Innovazione

Che cosa sta architettando Amazon

di

Amazon Alexa

Tutti i dettagli sugli ultimi piani di Amazon 

Negli ultimi anni, Amazon ha fatto una serie di investimenti, acquisizioni e mosse nel settore R&S riguardante la ‘casa intelligente’. Nessuno dei passi effettuati dal colosso americana sembrava essere particolarmente importante se preso da solo. Ma ora, l’affare nel settore immobiliare chiuso dall’azienda guidata da Jeff Bezos, sembra aver messo tutti i pezzi del puzzle al loro posto. Amazon è in prima fila in una delle più importanti industrie del pianeta.

L’ACCORDO DI AMAZON CON REALOGY

Come racconta Axios, Amazon ha annunciato la scorsa settimana un importante accordo con Realogy, una società di Real Estate: l’intesa consiste nel collegare gli acquirenti di case agli agenti immobiliari e dà loro 5.000 dollari in dispositivi e servizi intelligenti quando chiudono un contratto. L’enorme vantaggio di Amazon è l’accesso incontrollato agli interni ‘ricchi’ di dati delle nostre case.

IL CAPITALISMO DI SORVEGLIANZA

La serie di accordi conclusi da Amazon nel settore delle smart home hanno, insomma, assunto un ruolo pionieristico in quello che è diventato il cosiddetto “capitalismo di sorveglianza”, che include alcune delle più grandi imprese del futuro, come i veicoli autonomi 5G e le smart city. Ora, Amazon, con il vantaggio acquisito in questa nuova economia, è posizionata bene per veder esplodere ancora di più i suoi ricavi, dice Axios.

AMAZON E I NOSTRI

“Amazon è entrata nel regno del capitalismo di sorveglianza con un big bang”, ha detto ad Axios Shoshana Zuboff, autore di “The Age of Surveillance Capitalism” -. Una volta che hai questo come obiettivo, e guardi Amazon, non ti guarderai mai più indietro”. L’azienda, ha proseguito, “ha già tutti i dati comportamentali che arrivano da ogni direzione”. E ora stanno pensando: “Possiamo essere un Google o un Facebook oltre a quello che siamo già. Non solo noi sappiamo quello che sanno loro, ma sappiamo anche cose che loro non sanno. Non dobbiamo dedurre se ti possa interessare o meno una maglietta bianca con una grande rosa sul petto. In realtà lo sappiamo già perché ne hai comprata una”, ha evidenziato Zuboff.

UN ECOSISTEMA COMPLETAMENTE NUOVO CHE STA LETTERALMENTE NASCENDO DAVANTI AI NOSTRI OCCHI

Altri giganti della tecnologia non sono “nemmeno nello stesso universo di Amazon”, ha detto invece Amy Webb, fondatrice del Future Today Institute. “Stiamo parlando di un ecosistema completamente nuovo che sta letteralmente nascendo davanti ai nostri occhi”. A questa posizione fanno eco le parole di Meredith Whittaker, co-fondatrice dell’AI Now Institute: L’azienda sta ottenendo “un accesso estremamente economico per registrare alcune delle parti più intime della vostra vita. Ci sono centinaia di milioni di dollari di marketing che vengono presentati come dispositivi eleganti e pratici, ma la casa intelligente è un termine improprio. In realtà stiamo parlando di una casa sorvegliata” che alimenta “i dati delle aziende tecnologiche” con elementi “più personali e preziosi di quelli che si ottengono da un Instagram o da un acquisto online”.

AMAZON SI DIFENDE: I CLIENTI POSSONO CANCELLARE I DATI QUANDO VOGLIONO

Parlando con Axios, Amazon ha riferito che gli altoparlanti e le telecamere possono essere spenti a piacimento e sono dotati di luci che segnalano quando stanno registrando. Inoltre i clienti possono accedere ai portali e cancellare quello che vogliono. Tuttavia, c’è un divario tra ciò che l’azienda dice di fare e ciò che è tecnicamente possibile, ha ammesso Whittaker. E non solo.

AMAZON IN OGNI ANGOLO DELLA CASA

Amazon ha lanciato Echo, il suo altoparlante intelligente, Ring, il campanello della telecamera e decine di altri apparecchi smart abilitati tramite Alexa. E sotto questo aspetto sta vincendo: secondo un recente rapporto di Consumer Intelligence Research Partners, circa il 70% delle persone che possiedono altoparlanti intelligenti hanno dispositivi Amazon. Il colosso americano ha stretto, inoltre, una collaborazione con Lennar, il più grande costruttore di case del paese, per realizzare immobili con internet “incassato nelle pareti e nei pavimenti”, rendendole coperture perfette per i dispositivi intelligenti da Alexa a Ring, riferisce Cnbc. E queste case non sono solo per i ricchi. Ci sono anche versioni a prezzi accessibili che vengono realizzate per persone normali, ha evidenziato Webb. Il risultato, ha concluso, è che “Amazon sarà in ogni angolo della nostra casa perché o l’ha costruita, o ha dispositivi in casa, o ci ha aiutato a venderla”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati