Innovazione

Perché le authority multano Supermoney e Tecnomaster.biz

di

authority

Supermoney e Tecnomaster.biz punite dalle Autorithy. Tutti i dettagli che emergono dalle delibere di Agcom e Agcm. Articolo di Giusy Caretto

Supermoney, sito che compara le offerte in tema di luce, gas, internet e tanto altro, è finito nel mirino dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni per violazione della normativa in materia di protezione dei dati personali. Cattive notizie anche per Tecnomaster.biz, sito di e-commerce per apparecchiature elettroniche per telecomunicazioni e altri componenti: l’Antitrust ha imposto una multa di duecentoventimila euro per presentare sul proprio sito prodotti non disponibili. Andiamo per gradi.

LA QUESTIONE SUPERMONEY

“La Società Supermoney S.p.A. è diffidata dall’utilizzo di qualsivoglia riferimento all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ivi compreso il nome e il logo, sul proprio sito web www.supermoney.eu, ovvero tutti i canali di comunicazione all’utenza”, si legge nella delibera dell’Authority per le Comunicazioni n. 391/18/Cons del 25 luglio, pubblicata sul sito l’8 agosto. L’Autorità, in pratica, sceglie di interrompere i rapporti con il motore di calcolo per la comparazione dei prezzi, dopo il pronunciamento del Garante della Privacy e la denuncia dell’Associazione dei consumatori “Movimento difesa del cittadino”.

E’ stato accertato, infatti, che il sito abbia violato la normativa in materia di protezione dei dati personali. “Supermoney.eu” è stata accreditata all’Authority nel 2010, ma i soggetti titolari di motori di calcolo decadono automaticamente dall’accreditamento nel caso in cui la piattaforma informatica utilizzata venga realizzata o gestita in violazione, accertata dagli organi competenti, del Codice in materia di protezione dei dati personali (delibera n. 331/09/Cons).

IL CASO TECNOMASTER.BIZ

Anche per Tecnomaster.biz si mette male: alla società è stata inflitta una multa da duecentoventimila euro, dal momento che, dopo le indagini dell’Antitrust, è stato “accertato che il professionista offriva sul proprio sito prodotti che non erano disponibili, non procedeva quindi a consegnare ai consumatori i prodotti da questi acquistati, né restituiva le somme versate per gli acquisti a seguito di reclamo e annullamento degli ordini”.

Provvedimenti analoghi a quello preso nei confronti di Tecnomaster.Biz S.p.A. sono stati di recente assunti nei confronti anche di altre società, come Rocket S.r.l. (triveo.it), Phone S.r.l. (moontech.it) e Infotel S.r.l. (infotelitalia.com). L’autorità, infatti, è impegnata in questi mesi ad assicurare il corretto ed equilibrato sviluppo delle vendite on line.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati