Innovazione

Apple, ecco che cosa succede all’IPhoneX

di

Tutti i dettagli sui conti del primo trimestre del 2018 di Apple tra numeri, confronti, commenti con luci e ombre (con i dati aggiornati sull’IPhoneX). L’articolo di Luigi Pereira

E’ un bilancio in chiaroscuro quello mostrato da Apple nel primo trimestre del 2018. Ecco numeri, confronti e reazioni in Borsa. Oltre alla parole del numero uno Tim Cook che ha pure ringraziato Donald Trump. Ma andiamo con ordine.

I NUMERI DEL TRIMESTRE

Apple ha registrato un balzo in avanti dei guadagni del secondo trimestre e annunciato un pesante piano di riacquisto delle azioni, sebbene le vendite di smartphone iPhone abbiano mancato di poco le aspettative.

TUTTO SUI GUADAGNI

Apple ha registrato un aumento del 25,3% dei guadagni a 13,8 miliardi di dollari. Ma le vendite di iPhone per il trimestre conclusosi il 31 marzo sono arrivate a 52,2 milioni, un po’ sotto le stime di di 53 milioni. Le azioni sono aumentate del 4,1% a 176,07 dollari nel trading after-hours.

IL CASO IPHONEX

Apple – nota il sito Recode – dice che ha spedito 52,2 milioni di iPhone nel periodo di marzo, il primo trimestre completo della disponibilità di iPhone X. Ciò rappresenta il 3% di crescita annuale rispetto all’anno precedente, difficilmente il “super ciclo” di aggiornamenti che molti analisti avevano parlato prima dell’uscita di iPhone X si avvererà, scrive Recode.

COME VANNO I RICAVI

Apple chiude il secondo trimestre dell’esercizio fiscale con ricavi in aumento del 16% a 61,1 miliardi di dollari, sopra i 60,9 miliardi di dollari attesi dagli analisti.

L’UTILE PER AZIONE

Oltre le attese anche l’utile per azione, che si è attestato a 2,73 dollari rispetto ai 2,64 dollari previsti dal mercato. Per il terzo trimestre, Apple prevede ricavi per 51,5-53,5 miliardi di dollari.

CHE COSA SUCCEDE ALLA VENDITE

Le vendite di iPad sono salite del 2% a 9,1 milioni mentre quelle dei Mac sono scese del 3% a 4,07 milioni. Per il terzo trimestre fiscale Apple prevede ricavi compresi tra 51,5 miliardi e 53,5 miliardi di dollari.

EFFETTO BORSA

I risultati mettono le ali al titolo Apple in Borsa, dove nelle contrattazioni after hours sale del 4,08%. Apple ha venduto 52,2 milioni di iPhone nel trimestre, il 2,9% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e in linea con le attese degli analisti. Nel comunicare la trimestrale, Apple annuncia un nuovo piano di buyback da 100 miliardi di dollari e un aumento del dividendo del 16%.

LE PAROLE DI COOK SU TRUMP

L’amministratore delegato della società di Cupertino, Tim Cook, durante la conference call sui conti, ha tenuto a sottolineare come la riforma fiscale voluta dal presidente Donald Trump abbia contribuito al risultato. Cook ha inoltre indicato come l’iPhoneX, quello del decennale, sia stato il più venduto tra gli smartphone della casa.

LA PROSPETTIVA

“Siamo ora a metà strada nell’anno fiscale 2018 con quasi 150 miliardi di dollari in ricavi e una crescita a due cifre in tutti i segmenti geografici – ha osservato ancora Cook – abbiamo generato quasi 34 miliardi di dollari di profitti in tre mesi e siamo ottimisti sul futuro di Apple”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati