skip to Main Content

Tutte le magagne di Foxconn in India per Apple

Apple

Apple ha messo “sotto osservazione” uno stabilimento in India dove si assemblano iPhone: le condizioni igieniche non rispetterebbero gli standard minimi. Tutti i dettagli, i precedenti e le conseguenze

 

Apple ha detto di aver messo sotto osservazione, senza offrire maggiori dettagli, lo stabilimento di Foxconn a Sriperumbudur, nell’India meridionale, dove si assemblano iPhone. Come riportato da Reuters, entrambe le aziende hanno scoperto che una parte dei dormitori e delle mense per gli operai non rispettavano gli standard richiesti.

I PRECEDENTI

Non è chiaro cosa farà Apple ora. Ma quando l’anno scorso mise sotto osservazione un altro impianto in India a seguito delle proteste dei lavoratori, disse che non avrebbe assegnato nuovi contratti alla società che gestiva il sito – la Wistron Corporation, società taiwanese di componentistica elettronica come Foxconn – fino a che questa non avesse risolto i problemi con gli operai.

LE OPERAIE RICOVERATE

Nelle scorse settimane più di duecentocinquanta donne che lavorano e dormono nello stabilimento di Foxconn a Sriperumbudur (vicino alla città di Chennai, nel sud dell’India) hanno ricevuto cure per avvelenamento da cibo. Ci sono stati dei ricoveri, sono scoppiate delle proteste e la fabbrica, che conta all’incirca 17mila occupati, è stata chiusa il 18 dicembre. Né Apple né Foxconn hanno detto quando pensano di riaprirla.

COSA HA DETTO FOXCONN

Un portavoce di Foxconn ha fatto sapere che l’azienda sta modificando il proprio gruppo dirigente locale e che si sta occupando del miglioramento delle strutture. Ha anche specificato che tutti gli operai continueranno a essere pagati anche se le attività sono sospese.

COSA HA DETTO APPLE

Apple, invece, ha detto di aver inviato degli ispettori terzi a valutare le condizioni di vitto e alloggio nello stabilimento di Sriperumbudur. Ha fatto sapere che alcuni dormitori e sale da pranzo non rispettano i requisiti minimi e che la struttura riaprirà una volta che saranno risolte le criticità.

RIUNIONE CON I FORNITORI

Sempre Reuters aveva rivelato che Foxconn e undici aziende collaboratrici, incluse due che forniscono cibo e materiale per i dormitori della società taiwanese, sono state di recente convocate dalle autorità del Tamil Nadu (dove si trova Sriperumbudur). I funzionari statali hanno chiesto a Foxconn di revisionare i servizi offerti ai lavoratori nelle sue strutture: acqua, cibo, energia.

IL DANNO PER APPLE

Secondo gli analisti, la chiusura temporanea del sito di Sriperumbudur – dove si assemblano gli iPhone 12, e dove è stata avviata anche la produzione di prova degli iPhone 13 – avrà un impatto minimo su Apple.

Ma solo per il momento: visto infatti il piano della compagnia per modificare la propria catena di approvvigionamento e ridurre la dipendenza dalla Cina (in modo da non finire trascinata nello scontro politico-economico tra Washington e Pechino), gli stabilimenti in India assumeranno un valore sempre più strategico.

Ad oggi la maggior parte dell’assemblaggio degli iPhone affidato a Foxconn avviene in Cina.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore