Pagamenti digitali / Fintech

Fintech Usa, che cosa cambia dopo il maxi shopping di Fiserv con First Data

di

Negli Stati Uniti si profila la nascita di un nuovo campione nel settore della finanza tecnologica con l’acquisizione da parte di Fiserv per 22 miliardi di dollari di First Data, azienda attiva nel settore dei pagamenti digitali

Acquisizione record negli Stati Uniti per il settore del Fintech: il financial technology provider statunitense Fiserv ha infatti acquistato la First Data, azienda attiva nel settore dei pagamenti, per 22 miliardi di dollari. Si tratta della più grande operazione mai realizzata nel settore della finanza tecnologica.

CHE COSA SIGNIFICA L’ACQUISIZIONE DI FIRST DATA

pagamenti elettroniciL’accordo evidenzia come i fornitori di servizi bancari standard, qual è Fiserv, stiano cercando di diversificare il loro portafogli sviluppando o acquisendo nuove tecnologie nel settore delle transazioni digitali mobili o con carte di credito. Fiserv, infatti, è uno dei più grandi fornitori di tecnologia agli istituti bancari e nella nota che illustra l’operazione ha sottolineato che l’acquisizione permette loro ora di offrire nuovi servizi ai clienti, dall’iscrizione di nuovi clienti alla fornitura di molteplici modi per gestire i pagamenti fisici o digitali.

SI COMBINANO “VECCHIO” E “NUOVO” DEL SETTORE BANCARIO

In un’intervista a Reuters il presidente e amministratore delegato di Fiserv, Jeffery Yabuki, ha spiegato che l’accordo combina “la più grande, ampia e migliore” azienda attiva nel settore dei pagamenti basati su carta con l’esperienza della sua azienda che opera in altri settori dei pagamenti, come i bonifici bancari. Anche la bassa valutazione di First Data rispetto a quella dei suoi rivali ha dato fiducia a Fiserv nel perseguire l’accordo, sempre secondo alcune fonti raccolte da Reuters.

I DETTAGLI FINANZIARI DELL’OPERAZIONE

Malgrado la forte posizione di mercato nel settore dei pagamenti, in particolare negli Stati Uniti, First Data è però appesantita da debiti derivanti da un leveraged buyout di 29 miliardi di dollari della società di private equity KKR & Co.

KKR, proprietaria del 39% delle azioni ordinarie di First Data, con l’operazione deterrà il 16% della società e riceverà un posto nel consiglio di amministrazione.

LE MUNIZIONI DI FISERV

Fiserv ha dichiarato di essersi assicurata i prestiti necessari per rifinanziare gli attuali 17 miliardi di dollari di obbligazioni di First Data, e ha pianificato di tornare ai livelli storici di leverage entro 24 mesi. Fiserv offrirà 22,74 dollari per ogni azione First Data, con un premio di quasi il 30 per cento rispetto al prezzo di chiusura di martedì.

COME CAMBIERA’ L’AZIONARIATO

Dopo la chiusura dell’operazione, prevista per la seconda metà del 2019, gli azionisti di Fiserv deterranno il 57,5% della società mentre Yabuki diventerà amministratore delegato e presidente della società e l’attuale Chief Executive di First Data Frank Bisignano, direttore operativo.

APP Intesa Sanpaolo Mobile

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati