skip to Main Content

Saipem si fonderà con la norvegese Subsea7?

Saipem Emirati

Il mercato si interroga su una possibile aggregazione fra Saipem e la norvegese Subsea 7. La fusione sarebbe una delle maggiori operazioni di sempre nel settore dei servizi petroliferi.

 

Saipem potrebbe fondersi con la rivale Subsea7 SA, dando vita al più grande fornitore europeo di servizi petroliferi. Le indiscrezioni hanno fatto schizzare le azioni delle due aziende nei rispettivi listini.

COLLOQUI IN CORSO

Secondo quanto rivelato da Bloomberg, la società italiana dell’Oil&Gas ha avviato dei colloqui per chiudere un potenziale accordo con Subsea7, quotata in Norvegia, con l’obiettivo di rafforzarsi e superare (indenne) la crisi che ha colpito il settore.

SUBSEA 7

Subsea 7, società leader nella fornitura di progetti e servizi offshore per l’industria energetica, è guidata dal presidente Kristian Siem. La società ha una capitalizzazione di mercato di 3,2 miliardi di dollari. Il gruppo norvegese dovrebbe registrare a fine anno un ebitda di 549 milioni, con una cassa netta di 180 milioni.

SAIPEM

La capitalizzazione di Saipem, guidata dal ceo Stefano Cao, invece, è di 4,4 miliardi di euro. I ricavi della società, nei primi nove mesi del 2019, si sono attestati a 6.748 milioni di euro (6.057 milioni di euro nei primi nove mesi del 2018).

UN NUOVO COLOSSO DEL SETTORE

Se Saipem e Subsea 7 SA dovessero fondersi, nascerebbe un gruppo con ricavi pari a 12,5 miliardi di euro e un ebitda di 1,7 miliardi di euro (margine del 13,7%). L’azienda, però, avrebbe solo 133 milioni di euro di utile netto adjusted sulla base delle stime del consenso 2019.

COME IN PASSATO?

Per ora si tratta solo di indiscrezioni e non è detto che i colloqui porteranno ad un vero e proprio matrimonio finanziario. Tutto potrebbe finire come qualche anno fa, quando Saipem – il cui maggiore azionista è il colosso energetico italiano Eni con il 30% – e Subsea 7 hanno discusso di una possibile fusione senza raggiungere mai un accordo concreto.

ALTRI TENTATIVI

Come scrive Bloomberg, Saipem, però, non sarebbe stata nei primi pensieri dell’azienda norvegese. La società, per rafforzare il suo business, ha tentato di rilevare la McDermott International per $ 2 miliardi, ma l’accordo non è andato in porto. Con l’obiettivo di espandersi, Subsea7 ha dunque operato diverse piccole acquisizioni.

I COMMENTI DEGLI ANALISTI

“Per gli analisti di Banca Akros (rating buy e target price a 6,40 euro confermati su Saipem ) è ragionevole supporre che una fusione possa essere lo scenario più probabile”, scrive MF -Milano Finanza. Concordano anche gli analisti di Mediobanca (rating outperform e target price a 5,5 euro).

IL REPORT DI EQUITA

Per quanto riguarda i nuovi contratti, gli analisti di Equita sottolineano che “la notizia è positiva e migliora la visibilità sulle nostre stime 2020-2022, in particolare per la divisione E&C offshore”. Sul fronte invece della possibile aggregazione con Subsea 7, gli esperti notano che “da un punto di vista industriale l’integrazione delle due entità rafforzerebbe l’esposizione di Saipem nel business offshore e potrebbe generare sinergie di costo”. “Tuttavia – mette in guardia Equita – riteniamo che in uno scenario di fusione, Saipem debba riconoscere un premio a Subsea 7”.

ANALISI E SCENARI

“Ipotizzando qualche punto di sinergie sulla base costi combined e un premio del 10-15% a favore di Subsea 7 – concludono gli analisti – stimiamo una creazione di valore per Saipem” a doppia cifra. Un’aggregazione tra i due gruppi, notano d’altra parte gli esperti di Citi, “ha il potenziale di generare significativi risparmi di costo”. “Se stimiamo sinergie di circa l’8%-10% della base costi offshore combinate – prosegue Citi – questo comporterebbe risparmi per circa 600-700 milioni”, pari a circa il 5%-6% della base costi complessiva. Un deal con Subsea 7, inoltre, “migliorerebbe l’offerta integrata Epci (Engineering, procurement, construction and installation, ndr) di Saipem” grazie all’alleanza esistente tra il gruppo norvegese e il colosso Schlumberger, leader mondiale dei servizi petroliferi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore