Energia

Saipem, tutte le previsioni degli analisti sulla trimestrale

di

Che cosa si attendono gli analisti dai conti di Saipem fra numeri, sfide, obiettivi, problemi e dossier in ballo: vendita drilling e South Stream

Gli analisti iniziano a fare previsioni su come saranno i conti del primo trimestre 2019 che verranno comunicati giovedì 18 aprile, ma ricordano che l’attenzione non sarà tanto sui numeri, quanto sulle possibili informazioni riguardo a due punti chiave: un aggiornamento sul progetto Southstream e informazioni sulla possibile uscita dal business del drilling.

TUTTE LE PREVISIONI SUI CONTI DI SAIPEM

Dal punto di vista dei numeri, il consenso FactSet si aspetta ricavi per 1,94 miliardi di euro (1,9 miliardi nel primo trimestre 2018) e un ebitda rettificato di 252 milioni (214 milioni nel primo trimestre 2018), quindi un margine ebitda del 11,7% e un ebit rettificato di 107milioni (100 milioni nel primo trimestre 2017). Mentre l’utile netto è atteso a 29 milioni (11 milioni nei primi tre mesi del 2018).

CHE COSA DICONO GLI ANALISTI SULLA PROSSIMA TRIMESTRALE DI SAIPEM

Kepler Cheuvreux, che ha sul titolo un giudizio buy e un prezzo obiettivo a 6 euro, ricorda che Saipem ha annunciato nuovi contratti nel drilling onshore per 220 milioni di dollari e 1,3 miliardi di contratti per i giacimenti di Berri e Mrjan in Arabia Saudita. “Ci aspettiamo che Saipem dichiari ordini intorno a 1,6 miliardi nel primo trimestre”, si legge nella nota di Kepler Cheuvreux che si attende ricavi nel primo trimestre intorno a 2 miliardi, con un margine ebitda del 10,3% e un ebitda rettificato a 208 milioni di euro.

I DUE TEMI CHIAVE PER SAIPEM

Tuttavia gli esperti di Kepler Cheuvreux avvertono: “Crediamo che non saranno i numeri ad attirare tanto l’attenzione quanto possibili informazioni su due temi chiave: un aggiornamento sul progetto Southstream, visto che a febbraio era stato annunciato che entrambe le parti volevano completare le negoziazioni entro la fine di marzo, e sulla possibile cessione del business del drilling”.

LE STIME SU SAIPEM NEL REPORT DI FIDENTIIS

Dal canto suo Fidentiis, che ha un giudizio sell e un prezzo obiettivo di 3,6-3,8 euro, si aspetta ricavi in crescita del 4% a 2 miliardi, ma una riduzione del margine ebitda al 10,6%. Mentre l’utile netto rettificato è atteso a 28 milioni di euro contro gli 11 milioni del primo trimestre 2018 grazie a un minore tax rate. Infine, il debito netto è visto stabile trimestre su trimestre a 1,5 miliardi di euro.

CHE COSA SUCCEDERA’ AGLI ORDINI DI SAIPEM

Dal punto di vista degli ordini Fidentiis si aspetta 1,73 miliardi grazie ai due contratti offshore assegnati da Saudi Aramco a gennaio e i contratti di onshore drilling in Bolivia, Arabia Saudita, Perù, Marocco e Romania. Anche Fidentiis si aspetta aggiornamenti sul tema SouthStream e sulle negoziazioni per la valorizzazione del business del drilling onshore e offshore.

 

Estratto di un articolo pubblicato su MF/Milano Finanza

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati