Energia

Ecco quanto potrebbero far risparmiare i droni alle aziende di petrolio e gas

di

droni

Gli analisti di Barclays vedono un potenziale di grande espansione in un’industria che già adotta droni per ispezionare le attrezzature e aiutare con l’esplorazione

 

L’industria del petrolio e del gas potrebbe realizzare risparmi di 50 miliardi di dollari in termini di costi grazie a una più ampia diffusione dei droni nei prossimi 5 anni. È quanto afferma un nuovo rapporto Barclays.

UNA CONVERGENZA DI SVILUPPI TECNOLOGICI

Secondo quanto emerge dal rapporto, il settore dell’Oil&gas è quello che “potrebbe vedere le maggiori riduzioni dei costi in quel periodo, come una ‘convergenza’ di sviluppi tecnologici – 5G, remote computing e AI – che consentirà un più ampio utilizzo dei droni in molti settori industriali”, ha evidenziato Axios.

GLI ANALISTI DI BARCLAYS VEDONO UN POTENZIALE IN GRANDE ESPANSIONE PER L’OIL&GAS

Il rapporto esplora un gruppo di settori, ma guardando solo al petrolio e al gas, gli analisti di Barclays vedono un potenziale di grande espansione in un’industria che già adotta droni per ispezionare le attrezzature e aiutare con l’esplorazione. Per quanto riguarda l’esplorazione, questa include l’imaging, il campionamento e anche mappe 3D di potenziali siti per raccogliere dati prima ancora di impiegare i dipendenti in queste aree spesso remote e talvolta pericolose, osserva Axios.

Articoli correlati