Energia

Ecco quanto potrebbero far risparmiare i droni alle aziende di petrolio e gas

di

droni

Gli analisti di Barclays vedono un potenziale di grande espansione in un’industria che già adotta droni per ispezionare le attrezzature e aiutare con l’esplorazione

 

L’industria del petrolio e del gas potrebbe realizzare risparmi di 50 miliardi di dollari in termini di costi grazie a una più ampia diffusione dei droni nei prossimi 5 anni. È quanto afferma un nuovo rapporto Barclays.

UNA CONVERGENZA DI SVILUPPI TECNOLOGICI

Secondo quanto emerge dal rapporto, il settore dell’Oil&gas è quello che “potrebbe vedere le maggiori riduzioni dei costi in quel periodo, come una ‘convergenza’ di sviluppi tecnologici – 5G, remote computing e AI – che consentirà un più ampio utilizzo dei droni in molti settori industriali”, ha evidenziato Axios.

GLI ANALISTI DI BARCLAYS VEDONO UN POTENZIALE IN GRANDE ESPANSIONE PER L’OIL&GAS

Il rapporto esplora un gruppo di settori, ma guardando solo al petrolio e al gas, gli analisti di Barclays vedono un potenziale di grande espansione in un’industria che già adotta droni per ispezionare le attrezzature e aiutare con l’esplorazione. Per quanto riguarda l’esplorazione, questa include l’imaging, il campionamento e anche mappe 3D di potenziali siti per raccogliere dati prima ancora di impiegare i dipendenti in queste aree spesso remote e talvolta pericolose, osserva Axios.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati