Energia

Petrolio: barile sopra i 34 dollari

di

La Russia annuncia un taglio del 5% nella produzione di petrolio. E il prezzo al barile torna sopra i 34 dollari

Il prezzo del petrolio vola, attestandosi oggi sopra i 34 dollari al barile (+ 5%). Il balzo è dovuto alla volontà della Russia di ridimensionare l’offerta di petrolio sui mercati, lavorando ad una diminuzione del 5% della produzione insieme ai produttori dell’Opec – Arabia Saudita in testa.

La notizia era stata già annunciata qualche giorno fa Leonid Fedun, ma i mercati hanno dato i primi forti segnali di un migliorato contesto solo oggi, dopo la conferma del ministro russo dell’Energia, Aleksandr Novak: ’I Paesi dell’Opec – ha detto da San Pietroburgo Novak, parlando a giornalisti – stanno provando a convocare un incontro con la partecipazione di rappresentanti dell’Opec e di Paesi esterni all’Opec. Noi, da parte nostra, abbiamo confermato la possibilità di una nostra partecipazione’. Novak ha anche aggiunto che non vi è ancora una data stabilita, ‘Non dipende da noi, ma siamo pronti in ogni momento’.

Taglio reale della produzione di petrolio?

Le dichiarazioni che arrivano da Mosca non state ancora confermate dall’Opec. A dirla tutta, in base a quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, l’Opec non avrebbe al momento in programma una riunione per discutere di un probabile taglio della produzione petrolifera. Il taglio della produzione, quindi, se non qualcosa di irreale ci pare almeno un qualcosa lontano.

La Russia e i paesi Opec

L’annuncio, comunque, se non porta ad una rivoluzione nella produzione, di certo rappresenta una svolta per Mosca, che non ha mai voluto entrare a far parte del cartello dei produttori di petrolio per salvaguardare la propria indipendenza. Il crollo del prezzo dell’oro nero che mette (non poco) in diffoltà la Russia sembra aprire la strada ad una politica economica del settore completamente diversa da quella adottata fino ad ora.

La Russia lavorerà insieme agli altri Paesi Opec ?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati