Energia

New World in Green, tutti i dettagli

di

In 1800 hanno preso parte a “New World in Green”, l’iniziativa, svoltasi ieri al Marriott Park Hotel, organizzata dalla società Benefit NWG Energia e dall’Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili (ANTER), per sensibilizzare i cittadini, istituzioni e aziende sulla cura dell’ambiente.

Un evento selezionato dalla Commissione Europea come partner della “Green Week” (settimana europea per iniziative a tutela dell’ambiente) e plaudito, inoltre, dal Ministro Dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti:

“Conosco ANTER e so che da anni è in prima linea per la valorizzazione dell’educazione ambientale, sia nel mondo della scuola e dell’Università – tramite il progetto “Il sole in classe” e la ricerca sull’inquinamento – sia più in generale nella società civile, come testimonia l’evento organizzato ieri, che abbraccia trasversalmente imprese, associazioni e Istituzioni. Vorrei ringraziare il Presidente dell’associazione Antonio Rainone – che avrò piacere di incontrare presto – e ringrazio i volontari per il loro impegno”.

Capire, riflettere e soprattutto agire per il futuro del nostro pianeta: questi i messaggi chiave del talk scientifico, che ha aperto il convegno, condotto da Licia Colò. Tra i relatori: Tommaso Ghidini (responsabile divisione Strutture, Meccanismi e Materiali, Agenzia Spaziale Europea), Claudia Laricchia (Responsabile delle Relazioni Istituzionali del Future Food Institute, Climate leader del Climate Reality Project di Al Gore, Presidente Nazionale della Commissione Ambiente della Italian Federazione Italiana per i Diritti Umani), Massimo Casullo (presidente di NWG Energia Spa), Luca Lombroso (climatologo), Valerio Rossi Albertini (divulgatore scientifico).

A seguito del talk sono stati resi noti i primi dati della ricerca “SalviAmo il Respiro della Terra – Tour e Ricerca” promossa dall’Associazione e supportata da NWG Energia Spa, Società Benefit, con l’obiettivo di capire a quali rischi veniamo sottoposti giornalmente negli ambienti chiusi, dove trascorriamo oltre l’80% del tempo. Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), l’inquinamento atmosferico domestico sarebbe il principale rischio ambientale per la salute. Gesti semplici come cucinare un pasto, accendere un lume, scaldare una stanza mettono a rischio la salute di più di tre miliardi di persone. Ad oggi però, non vi erano dati sufficienti che permettessero di valutare la situazione italiana, né esistono in Europa leggi che normino le emissioni dentro casa.

Al fine di disporre di dati nazionali, ANTER ha seguito un centinaio ragazzi, tra gli 8 e i 12 anni, in tre città italiane: a Sud (Salerno), in centro (Roma) e nella pianura padana (Parma). Lo ha fatto grazie all’adesione delle famiglie di tre istituti scolastici ed alla collaborazione con l’Università di Cassino.

I primi risultati, seppur parziali, sono stati resi pubblici ieri. Mettono in risalto che la dose di polveri ultrafini, negli ambienti indoor, supera il 95%, sia a causa degli elevati tempi di esposizione che delle alte concentrazioni raggiunte, soprattutto durante e successivamente le attività di cucina; sono quasi il doppio in casa, rispetto al fondo urbano.

“Sono dati importanti” – commenta Massimo Casullo, Presidente di NWG Energia Spa, società Benefit che ha sostenuto la ricerca di ANTER – “Tutti noi, con le scelte che facciamo quotidianamente, siamo responsabili del nostro presente e del nostro futuro. Queste considerazioni sono alla base dello statuto della nostra azienda (garantiamo 100% della fornitura elettrica con energie rinnovabili) e del sostegno ad attività volte a prevenire i rischi ambientali e sanitari, piuttosto che a curarli”.

Per il quinto anno consecutivo, sono state premiate le scuole in gara per gli Anter Green Awards, il concorso per cui vengono valutati gli elaborati proposti dai ragazzi in tre categorie (disegno, poesia, evento mediatico) e che permette alla scuola di vincere, grazie al sostegno di NWG Energia spa, un anno di fornitura elettrica proveniente da soli fonti rinnovabili.

Ad essersi aggiudicate il riconoscimento sono state, per la categoria disegno l’Istituto Comprensivo San Demetrio ne’ Vestini di Rocca di Mezzo premiato dalla giovane artista Clara Woods, per l’evento mediatico l’Istituto Comprensivo Isola del Liri incoronato da Eric Barbizzi, divulgatore scientifico per Striscia La Notizia, e per la poesia l’Istituto Comprensivo Veroli 2° che ha ricevuto il premio da Stefania Russo, Presidente del Comitato Scientifico di ANTER.

Ha commentato il ministro Bussetti: “Conosco ANTER e so che da anni è in prima linea per la valorizzazione dell’educazione ambientale, sia nel mondo della scuola e dell’Università – tramite il progetto “Il sole in classe” e la ricerca sull’inquinamento – sia più in generale nella società civile, come testimonia l’evento organizzato ieri, che abbraccia trasversalmente imprese, associazioni e Istituzioni. Vorrei ringraziare il presidente dell’associazione Antonio Rainone – che avrò piacere di incontrare presto – e ringrazio i volontari per il loro impegno”.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati