Energia

Ministero dello Sviluppo economico, ecco i nuovi 10 direttori generali nominati da Luigi Di Maio

di

Di Maio

Rimpasto ai vertici della burocrazia del ministero dello Sviluppo economico.

Nomine e avvicendamenti sono stati decisi ieri dal ministro Luigi Di Maio, che ha dato il via alla rotazione di 10 direttori generali del ministero dello Sviluppo Economico su 15 posizioni.

Tutte e 10 le direzioni interessate dalla rotazione cambieranno dirigente.

Obiettivo? “Un cambiamento radicale nella gestione amministrativa e nell’azione del Ministero, al fine di assicurare un cambiamento anche nelle prassi”, ha messo per iscritto il capo del Movimento 5 Stelle,

“Oggi al Mise ho disposto la rotazione di dieci direttori generali su 15. A fine anno cambieranno gli altri 5. Per alcune direzioni non avveniva da 17 anni”, ha detto ieri Di Maio. “Da oggi inizia un cambiamento radicale nella gestione amministrativa e nell’azione del Mise. Tra qualche mese ci sarà anche un accorpamento di alcune direzioni con risparmi per lo Stato”, ha aggiunto.

“Ci sono validissimi dirigenti al Mise, quindi non voglio generalizzare, ma finalmente arriverà un po’ di aria fresca dopo decenni in cui nulla o quasi nulla è mai cambiato. È tempo di togliere le incrostazioni che si sono accumulate nel corso degli anni – ha spiegato – Il Mise fa il primo passo, ma il nostro obiettivo è fare una piccola rivoluzione in tutti i Ministeri e più in generale in tutta la Pubblica Amministrazione. Più efficienza, più risparmi. Non si campa più di rendita e di posizioni acquisite. Adesso se vuoi andare avanti devi dimostrare di meritarlo e di saper far bene il tuo lavoro, anche all’interno delle strutture pubbliche”.

Queste le nuove assegnazioni: Pietro Celi alla vigilanza enti, coop e gestioni commissariali, Carlo Sappino alle attività territoriali, Loredana Gulino alla politica commerciale internazionale, Amedeo Teti alla lotta alla contraffazione, marchi e brevetti, Sara Romano alle Infrastrutture energetiche, Emilia Masiello alle attività minerarie e idrocarburi, Gilberto Dialuce al mercato elettrico, Laura Aria agli incentivi.

La rotazione arriva dopo il rafforzamento del segretariato generale, “affidato a un fedelissimo del ministro, Salvatore Barca, e mentre si lavora alla revisione della task force sulle crisi aziendali (a guida del vice capo di gabinetto Giorgio Sorial dopo il mancato rinnovo del consulente Giampiero Castano, che aveva coordinato il tema per circa 11 anni)”, ha scritto il Sole 24 Ore.

ECCO I NUOVI DIRETTORI GENERALI AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Direzione generale per gli incentivi alle imprese 

direttore entrante: Aria

Direzione generale per la sicurezza dell’approvvigionamento e per le infrastrutture energetiche

direttore entrante: Romano

Direzione generale per la politica commerciale internazionale

direttore entrante Gulino

Direzione generale per la vigilanza sugli enti, il sistema cooperativo e le gestioni commissariali

direttore entrante: Celi

Direzione generale per la sicurezza anche ambientale delle attività minerarie ed energetiche – Ufficio nazionale minerario per gli idrocarburi e le georisorse

direttore entrante: Maiello

Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l’efficienza energetica, il nucleare

direttore entrante: Dialuce

Direzione generale per la lotta alla contraffazione – Ufficio italiano brevetti e marchi

direttore entrante: Teti

Direzione generale per le attività territoriali

direttore entrante: Sappino

In alcuni casi si tratta solo di una rotazione con avvicendamenti

In questo articolo di Policy Maker anche i nomi di coloro che sono stati sostituiti

APP Intesa Sanpaolo Mobile

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati