Energia

Che cosa farà Saipem nell’eolico

di

saipem eolico adriatico

Saipem ha firmato un accordo con due aziende italiane per lo sviluppo di un parco eolico nell’Adriatico. Tutti i progetti anche in Sicilia e Sardegna

 

La società di infrastrutture energetiche italiana Saipem parteciperà allo sviluppo di un parco eolico nel mar Adriatico, davanti alle coste di Ravenna.

A tal fine, l’azienda ha recentemente firmato un memorandum d’intesa con Agnes e con Qint’x, due società italiane specializzate nel settore delle energie rinnovabili.

COSA PREVEDE IL PROGETTO

Il progetto prevede l’installazione di circa 56 turbine su fondazioni fisse sul fondo del mare in due siti differenti: il primo oltre le 8 miglia nautiche, il secondo oltre le 12 miglia. La potenza totale installata sarà pari a circa 450 megawatt.

QUALI TECNOLOGIE SARANNO UTILIZZATE

Il progetto prevede l’utilizzo di tecnologie innovative come il solare fotovoltaico galleggiante attraverso la tecnologia proprietaria di Moss Maritime, parte della divisione XSIGHT di Saipem dedicata allo sviluppo di soluzioni innovative per il settore energetico.

La divisione XSIGHT di Saipem ha già iniziato lo sviluppo di soluzioni integrate mirate all’utilizzo dell’energia rinnovabile e alla produzione di idrogeno “green”. Il progetto Agnes sarà il primo progetto dove tali soluzioni prenderanno forma, dando la possibilità di trovare una soluzione alternativa al decomissioning delle piattaforme oil & gas presenti nell’Adriatico.

COSA DICE PIASERE (COO DI XSIGHT)

Mauro Piasere, Chief Operating Officer della divisione XSIGHT, ha detto che “Saipem ha da tempo avviato un percorso per il rafforzamento della propria presenza nel settore delle energie rinnovabili. In particolare, proprio attraverso la divisione XSIGHT, si sta definendo il nuovo ruolo dell’azienda come sviluppatore di parchi eolici offshore e il Memorandum of Understanding firmato con AGNES e QINT’X costituisce una nuova importante opportunità in questa direzione”.

L’accordo, prosegue Piasere, “si inserisce nel nuovo modello di business adottato dall’azienda, sempre più protagonista della transizione energetica, e inaugurato nel 2019 dall’accordo con Plambeck per lo sviluppo di parchi eolici con fondazioni galleggianti davanti alle coste dell’Arabia Saudita del Mar Rosso”.

I PIANI DI SAIPEM IN SICILIA E SARDEGNA

Piasere ha anche rivelato che, attraverso la divisione XSIGHT, Saipem ha intenzione di avviare dei progetti analoghi anche in Sicilia e in Sardegna, che prevederanno l’utilizzo di fondazioni galleggianti per l’eolico.

IL COMMENTO DI BERNABINI (QINT’X)

Alberto Bernabini, Chief Executive Officer di QINT’X, ha invece parlato della firma dell’accordo come di “un altro passo concreto verso la realizzazione di un progetto ambizioso nato due anni fa. La nostra vision è quella di creare un hub energetico innovativo nell’Alto Adriatico integrando diverse tecnologie per generare energia pulita dal vento, dal sole e dall’idrogeno”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati