Energia

Eni, Total e non solo. Come andranno in Borsa i gruppi del petrolio

di

petrolio

Tutti i giudizi di Ubs su Eni, Total e non solo tra prezzi del petrolio, ricavi e andamenti di Borsa

Il prezzo del petrolio in rialzo ieri con il Wti che sale dello 0,85% a 56,46 dollari al barile e il Brent che tratta a 65,8 dollari al barile.

CHE COSA DICE IL REPORT UBS SU ENI, TOTAL E NON SOLO

Per quanto riguarda i titoli delle major del petrolio uno studio di Ubs sottolinea come la stagione dei conti favorevoli abbia aiutato il recupero delle azioni in borsa. Da inizio anno il total return delle società europee è stato del 9,9% in linea con l’indice, mentre quelle Usa sono salite del 15,2%, sovraperformando l’indice del 3,4%.

ECCO LO SCENARIO PER ENI, TOTAL E NON SOLO

Secondo Ubs in un contesto positivo per tutto il settore (con un potenziale di upside del 17% medio) le società europee sono da favorire (potenziale di upside del 21%) rispetto alle società Usa (potenziale di upside del 12%). Secondo gli esperti le condizioni macro restano positive e le strategie delle società focalizzate a generare cassa.

FRA CONTI E PROSPETTIVE

Oltre alla stagione dei conti che ha fatto emergere risultati positivi che in molti casi hanno superato il consenso del mercato, un forte cash flow operativo è stato utilizzato per abbassare il debito e per remunerare gli azionisti. Mentre la guidance sulle spese da investimento è rimasta stabile, a dimostrazione che il tema di un disciplinato uso del capitale è chiave.

IL SETTORE EUROPEO

Il settore europeo tratta a un p/e atteso per il 2019 di 10,5 volte, mentre il dividend yield si attesa al 5,6%. Mentre le società Usa trattano con un p/e atteso per il 2019 di 13,8 volte e un dividend yield atteso del 4,1%. Secondo Ubs molte azioni del settore presentano ancora potenzialità di crescita interessanti, nonostante la recente volatilità di mercato.

FOCUS SUI GRUPPI COME ENI, TOTAL, GALP E NON SOLO

Tra le società che presentano un rating buy il maggiore potenziale di upside è quello di Omw, Galp e Total. Per la prima Ubs stima un potenziale di rialzo del 28,3%, per Galp del 26,8% e per Total del 24,9%. Tuttavia anche Eni, che riceve un giudizio buy e un prezzo obiettivo a 18,5 euro, presenta un potenziale di rialzo del 22,6%. Al momento Eni tratta a Piazza Affari a 15,062 euro (+0,16%).

I GIUDIZI DI UBS SU ENI

Su Eni in particolare gli analisti di Ubs scrivono: “Eni presenterà a Milano il prossimo 15 marzo il nuovo piano industriale. Ci aspettiamo che questo piano confermi il modello competitivo di business della società. Ricordiamo anche che è già stato fatto un lavoro significativo in termini di derisking in quasi tutti gli aspetti (esecuzione dei progetti, geografica/geopolitica, mix del business)”.

 

Articolo pubblicato su MF/Milano Finanza

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati