Advertisement
skip to Main Content

Perché la Corte dei conti non fa sconti a Eni ed Edison

Eni Edison

La Corte dei conti ha bocciato il grosso sconto offerto dal Comune di Petacciato a Eni-Edison per il pagamento di Imu e Tasi

 

La Corte dei conti ha bocciato la transazione tra il Comune di Petacciato (in provincia di Campobasso, in Molise) e le società energetiche Eni ed Edison relativa ai pagamenti delle imposte IMU e TASI, oltre al grosso sconto che le autorità locali hanno garantito alle due aziende.

23 MILIONI DI EURO DI ARRETRATI

Come denunciato già da tempo dal consigliere comunale Matteo Fallica, Eni ed Edison devono a Petacciato 23 milioni di euro di arretrati IMU e TASI (2012-2017) per la gestione delle piattaforme petrolifere al largo delle coste molisane. Lo aveva stabilito una sentenza di primo grado della Commissione tributaria provinciale.

Il Comune di Petacciato aveva tuttavia applicato uno sconto molto elevato al pagamento dei tributi, che ne ha ridotto la cifra a nemmeno 6 milioni. L’importo iniziale era anche più alto di 23 milioni: 50 milioni.

LE PIATTAFORME PETROLIFERE

Le piattaforme petrolifere marittime gestite da Eni ed Edison nell’area di Petacciato sono tre – chiamate Rospo Mare A, B e C -, oltre alla nave galleggiante Alba Marina.

LA DENUNCIA DI FALLICA

Ad agosto dell’anno scorso, in una nota, Fallica aveva scritto che “il giudizio pendente presso la Commissione tributaria d’appello è stato chiuso a seguito di una trattativa extra-giudiziale tra le piattaforme petrolifere e il Comune. Questa definizione tributaria concordata, fuori giudizio, comporterà il riconoscimento al Comune di Petacciato dell’importo onnicomprensivo di euro 5.972.916,37: cifra cospicua ma di gran lunga inferiore rispetto ai 23 milioni circa riconosciuti in giudizio dalla Commissione Tributaria di primo grado. A mio avviso è un risultato davvero deludente”.

“Mi domando”, proseguiva Fallica, “perché non si è voluto continuare nel procedimento tributario? Perché ci si è accontentati di una cifra così bassa rispetto all’intero ammontare degli arretrati dei tributi non corrisposti?”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore