Energia

Il Congresso strattona Trump e raddoppia le spese in energie rinnovabili

di

Usa

Il Congresso Usa si appresta a far approvare un budget che, rispetto al trend di un anno, raddoppia i finanziamenti per le energie pulite. Tutti i dettagli

Il Congresso si appresta a far approvare un budget che, rispetto al trend di un anno, raddoppia i finanziamenti per le energie pulite, nonostante i ripetuti tentativi del presidente Donald Trump di tagliare le spese. Lo riferisce Amy Harder di Axios.

AUMENTI DEL 14% RISPETTO ALLO SCORSO ANNO E DEL 50% RISPETTO AL 2014

La manovra che la Camera Usa ha approvato in settimana aumenta infatti la spesa per la ricerca e lo sviluppo energetico di quasi il 14% rispetto ai livelli di quest’anno e di oltre il 50% rispetto al 2014.

Si tratta di un fatto importante, evidenzia Axios, perché gli stanziamenti federali in ricerca e sviluppo rappresentano una “parte fondamentale” per migliorare le economie di scala e rendere accessibili le tecnologie necessarie per ridurre le emissioni di gas serra, come l’energia nucleare avanzata e le innovazioni nel campo solare ed eolico.

IL PACCHETTO ENERGIA PER IL 2020 È DA 5,5 MILIARDI

“I Democratici, la maggior parte degli ambientalisti e sempre più aziende chiedono politiche governative radicali, come la fissazione di un prezzo per il carbonio e la realizzazione di progetti “verdi”. Ma mentre questi dibattiti si arenano, radicalizzandosi su profonde divisioni di parte, il Parlamento ha mostrato maggiore concretezza con il via libera ad un aumento della spesa per la ricerca e lo sviluppo”, sottolinea Axios.

Secondo i dati compilati dalla ClearPath Foundation, un’organizzazione no-profit per l’energia pulita, il pacchetto di spesa per l’anno fiscale 2020 comprende un totale di 5,5 miliardi di dollari per lo storage elettrico, l’energia nucleare, progetti di ricerca avanzati, efficienza energetica e rinnovabili ed energia fossile. Tutte insieme, queste cinque aree hanno avuto un aumento del 51%, o 1,86 miliardi di dollari, tra gli anni fiscali 2014 e 2020. La tecnologia di storage dell’energia, ha visto il maggiore aumento percentuale, ma ha il budget più piccolo (56 milioni di dollari nell’ultimo bilancio). Da questo punto di vista i budget più grandi sono per l’Efficienza Energetica e le Rinnovabili (2,79 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2020) e per l’energia nucleare (1,5 miliardi di dollari).

I DEMOCRATICI CORREBBERO FARE MOLTO DI PIU’

Gli auspici dei democratici per la Casa Bianca sono quelli di maggiori aumenti per i finanziamenti federali in ricerca e sviluppo di energia pulita. Il piano clima di Joe Biden, ad esempio prevede 40 miliardi di dollari all’anno per 10 anni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati