Energia

Come si gaserà Snam con Adnoc nell’area del Golfo

di

gare gas snam

Tutti i dettagli sulla nuova acquisizione (la prima extra europea) di Snam in consorzi per il 49% di Adnoc Gas Pipeline 

 

Shopping transfrontaliero e di gruppo in casa Snam. L’azienda guidata da Marco Alverà ha acquisito, in consorzio, il 49% di Adnoc Gas Pipeline Assets Llc (Adnoc Gas Pipelines) da The Abu Dhabi National Oil Company (Adnoc), azienda petrolifera statale degli Emirati Arabi Uniti.

È la prima acquisizione, per Snam, fuori dall’Europa e rappresenta un primo importante tassello per future collaborazioni nell’area del Golfo secondo gli osservatori del settore.

Tutti i dettagli.

COSA E’ ADNOC GAS PIPELINE

Adnoc Gas Pipeline Assets è una filiale di nuova costituzione di Adnoc che detiene, per un periodo di 20 anni, i diritti di gestione, remunerati a tariffa, di 38 gasdotti che collegano le attività upstream di Adnoc ai punti di consumo di Abu Dhabi e ai terminali di esportazione e interconnessione verso gli Emirati confinanti.

La rete di condutture gestita si estende per 982,3 chilometri, portando il gas di Adnoc ai clienti locali.

L’ACQUISIZIONE

Snam e gli altri attori del consorzio, i fondi di investimento Global Infrastructure Partners (GIP), Brookfield Asset Management, GIC (il fondo sovrano di Singapore), Ontario Teachers’ Pension Plan e NH Investment & Securities, hanno perfezionato ieri l’acquisizione del 49% di Adnoc Gas Pipeline Assets Llc, da The Abu Dhabi National Oil Company, annunciata lo scorso 23 giugno.

Il restante 51% sarà trattenuto da Adnoc, che manterrà il pieno controllo operativo delle attività.

I NUMERI DELL’OPERAZIONE

L’operazione, una delle più importanti mai avvenute nel settore delle infrastrutture energetiche a livello globale, valuta il 100% di AdnocGas Pipelines circa 20,7 miliardi di dollari: il consorzio ha messo sul piatto 10,1 miliardi di dollari per il 49% della società, denaro che si tramuterà in investimenti esteri diretti negli Emirati Arabi Uniti.

SNAM: INVESTIMENTO STRATEGICO

Per Snam, unico operatore industriale del consorzio, questa è la prima acquisizione fuori dall’Europa e rappresenta “un’importante opportunità di investimento in un’infrastruttura strategica, anche nel quadro di possibili future collaborazioni nella transizione energetica nell’area del Golfo”, ha commentato l’azienda in una nota.

LE PAROLE DEL CEO DI ADNOC

“Siamo lieti di stringere una nuova partnership con alcuni dei principali investitori istituzionali e infrastrutturali al mondo nella più importante transazione nelle infrastrutture energetiche della regione. Questa storica operazione testimonia la fiducia della comunità finanziaria internazionale nei confronti di Adnoc e crea un valore significativo dalle nostre attività infrastrutturali, dopo l’innovativa operazione dello scorso anno sui nostri oleodotti. L’investimento annunciato oggi conferma il forte interesse negli asset di valore di Adnoc e costituisce un ulteriore riferimento per grandi investimenti in energia e infrastrutture negli Emirati Arabi Uniti e nella regione. L’accordo, infine, consolida il ruolo di Adnoc come partner attrattivo e rafforza la posizione del nostro Paese come destinazione di investimenti internazionali, anche in presenza di un contesto che non ha precedenti”, ha commentato il Sultan Al Jaber, Ministro di Stato degli Emirati Arabi Uniti e Ceo di Adnoc, in occasione dell’annuncio del trovato accordo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati