skip to Main Content

Axa, Generali, Allianz e non solo: ecco con chi si assicura Enel

Enel

Nel 2020 Enel ha siglato polizze assicurative con Axa, Generali, Allianz e non solo. Tutti i dettagli

 

Da Axa a Generali e ad Allianz: Enel stipula tante assicurazioni quante sono le tipologie di rischio. Prevista anche una polizza per il Cyber Risk. Tutti i dettagli

LE POLIZZE SOTTOSCRITTE

Le coperture assicurative di maggiore rilevanza che Enel sottoscrive ogni anno offrono una copertura “sui danni ai beni di proprietà e terrorismo, sulla responsabilità civile generale e ambientale, sugli infortuni dei dipendenti, sui trasporti di commodities e macchinari nonché sul montaggio di nuovi impianti produttivi rinnovabili”, si legge nelle risposte di Enel alle domande degli azionisti nel corso dell’ultima assemblea dei soci.

Il gruppo specifica anche che “la ripartizione per macroarea dei premi annuali relativi ai programmi menzionati, al netto dell’imposizione fiscale variabile da Paese a Paese, è la seguente: Europa: circa 92 milioni di euro; Resto del Mondo: circa 78 milioni di euro”.

DANNII AI BENI DI PROPRIETA’

In particolare, come copertura a danni ai beni di proprietà e terrorismo, Enel si affida ad un pool di “assicuratori internazionali (Generali, AxA, Agcs, Mapfre). La polizza è emessa da società del Gruppo Generali”.

RESPONSABILITA’ CIVILE

Per la responsabilità civile generale e da inquinamento, il pool di assicuratori internazionali cui di affida il gruppo energetico coinvolge “Axa Xl, Generali, AIG, QBE, Chubb, Mapfre”. La polizza è emessa da società del Gruppo Axa Xl.

CYBER RISK

La copertura per il Cyber Risk è “fornita da un pool di assicuratori internazionali (Allianz, Generali). La polizza è emessa da società del Gruppo Allianz.”, spiega Enel agli azionisti.

LA POLIZZA DIRECTOR AND OFFICERS

“Non esistono polizze intestate agli amministratori ma solo polizze di cui gli amministratori sono beneficiari”, spiega il gruppo energetico: “La Società si è dotata, dal novembre 2015 – su determinazione dell’Amministratore delegato, previa disamina del Comitato Corporate Governance e Sostenibilità e del Consiglio di Amministrazione – di una copertura assicurativa di tipo “Directors and Officers”, contraendo una polizza Master operante per Enel medesima e per tutte le società controllate del Gruppo a livello mondiale”.

La copertura è stata stipulata con: Allianz Global Corporate & Specialty; QBE Insurance (Europe) Ltd; Swiss Re International; Generali Italia; Chubb Insurance Company; Tokyo Marine HCC; Beazley Syndicates 623/2623; Lloyd’s underwriter Syndicate 1919 CVS; Lloyd’s syndicate 1221 – Navigators. Questi hanno nominato come leader ed emittente frontale nei confronti di Enel la Compagnia AIG Europe Ltd – Rappresentanza Generale per l’Italia.

“Con riferimento a Enel, il limite (per sinistro ed aggregato annuo) assicurato dalla suddetta polizza è pari a 157.500.000 euro per la copertura delle seguenti fattispecie:

  •  responsabilità della persona assicurata (l’assicuratore rimborsa perdite e spese sostenute da ciascun assicurato – incluse le spese legali – che derivano da azioni di responsabilità mosse nei suoi confronti in relazione all’espletamento delle sue funzioni, a meno che la Società cui appartiene non abbia già indennizzato l’assicurato stesso). Per i dirigenti di Enel la polizza prevede la copertura delle perdite e delle spese che ciascun assicurato sostiene eventualmente per azioni promosse nei suoi confronti anche in caso di colpa grave e/o di danno alla Società. Sono esclusi invece dalla copertura di queste due ultime fattispecie gli Amministratori e i Sindaci della Capogruppo, cui tuttavia è lasciata facoltà di ricorrere alla stipula, con spese a proprio carico, di un’apposita estensione di copertura emessa dal medesimo pannello assicurativo per i due casi sopramenzionati;
  • rimborso alla Società (l’assicuratore rimborsa alla Società le somme che quest’ultima versa in forza di eventuali manleve rilasciate a favore dell’assicurato quando quest’ultimo è riguardato da azioni di responsabilità mosse nei suoi confronti in relazione all’espletamento delle sue funzioni);
  • responsabilità degli “outside entity director” (in questo caso la copertura interviene solo in eccesso a ogni indennizzo realizzato dall’“outside entity”);
  • costi di investigazione;
  • security claims”, spiega Enel.

Per il 2020, il costo di competenza, al netto della tassazione (pari al 22,25% del premio), è stato pari a 601.458 euro, “valore che non costituisce “fringe benefit” e non concorre alla formazione del reddito di lavoro dipendente dei soggetti beneficiari, come da Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 178/E del 9 settembre 2003”.

LA SOTTOSCRIZIONE

Il gruppo specifica anche che la responsabilità di sottoscrivere e gestire le assicurazioni non finanziarie e previdenziali fa capo all’Unità “Finance & Insurance” di Holding, parte della Funzione Amministrazione, Finanza e Controllo.

Per la selezione dei pool assicurativi, Enel sfrutta le competenze dei broker, che per il 2020 sono stati AON S.p.A., Marsh S.p.A. e Willis Towers Watson S.p.A.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore