Economia

Weber del Ppe farà campagna europea contro il Nord Stream 2 (Berlusconi lo sa?)

di

Che cosa ha promesso Manfred Weber, il candidato del Ppe alla guida della Commissione Europea, sul Nord Stream 2

 

Lo Spitzenkandidat Manfred Weber, il candidato del Ppe alla guida della Commissione Europea, farà tutto ciò che è in suo potere per fermare la costruzione del Nord Stream 2, il raddoppio del gasdotto transbaltico che collega la Russia alla Germania, se riuscirà a diventare presidente dell’esecutivo comunitario.

Secondo un’intervista rilasciata oggi al Polska Times, Weber ha detto che non è nell’interesse dell’Ue aumentare la dipendenza dell’Europa dalla Russia e che farà tutto ciò che rientra nelle sue competenze per impedire che il gasdotto venga completato. “Sono contrario a questo progetto – ha dichiarato – non è nell’interesse dell’Ue, perché aumenterà la dipendenza dell’Unione dalle materie prime russe, mentre dobbiamo essere più indipendenti dal gas russo”.

Una volta completato, il Nord Stream 2 dovrebbe trasportare in Germania 55 mln di tonnellate di gas naturale russo all’anno, tramite un gasdotto lungo 1.200 km posato sul fondo del Baltico.

I critici del progetto, che includono il presidente Usa Donald Trump, sostengono che l’infrastruttura aumenterà la dipendenza da Mosca, mentre altri sottolineano la necessità dell’Ue di disporre di fonti di approvvigionamento certe.

Nel caso di un successo elettorale dei partiti del Ppe il 23-26 maggio, Weber, che siede nel Parlamento Europeo dal 2004, potrebbe succedere all’attuale presidente della Commissione Jean-Claude Juncker.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati