Economia

Ecco come diminuiscono (o aumentano?) le tariffe delle bollette a 30 giorni di Tim, Vodafone, WindTre e Fastweb

di

bollette

Che cosa sta cambiando per gli utenti con le bollette a 30 giorni e non più a 28 giorni come stabilito dalle autorità? E le tariffe stanno davvero diminuendo? O in alcuni casi stanno aumentando? Sono le domande alle quali ha cercato di rispondere l’ufficio studi di SosTariffe.it.

LE DOMANDE

I risultati? sulla base del campione preso come riferimento da SosTariffe.it i risultati non vanno tutti nella stessa direzione, magari auspicata dagli utenti di Tim, Vodafone, WindTre e Fastweb.

IL REPORT

Ecco tutti i dettagli del report dell’ufficio studi che parte da una premessa: il ritorno della fatturazione a 30 giorni cambia i costi medi delle offerte di telefonia fissa.

LE NOVITA’

L’ultimo osservatorio di SosTariffe.it cerca di chiarire le novità per le tariffe disponibili per gli utenti in cerca di un nuovo abbonamento per il telefono di casa ed Internet tramite fibra o ADSL.

L’ANALISI

L’analisi di SosTariffe.it mette in evidenza quelle che sono le novità del mercato di telefonia fissa con l’addio dei rinnovi ogni 28 giorni. Vediamo tutti i dettagli in merito al cambiamento delle tariffe per il fisso.

I COSTI

SosTariffe.it ha analizzato i costi delle offerte nel corso del mese di gennaio 2018 confrontandoli con i costi delle offerte del mese di aprile 2018.  Per identificare le tariffe disponibili sul mercato di telefonia fissa sono state definite due categorie di tariffa. Le offerte “Base” sono le tariffe che non includono la linea telefonica o presentano le chiamate a pagamento.

LE TARIFFE PRESE IN CONSIDERAZIONE

Le tariffe “Plus” sono, invece, dei piani tariffari “tutto illimitato” che affiancano ad una connessione senza limiti anche le chiamate gratis.

L’analisi ha, inoltre, messo in evidenza i costi totali per il 1° anno di abbonamento ed i costi totali per i primi 3 anni di abbonamento per entrambe le categorie di offerte al fine di chiarire, al meglio, le variazioni di prezzo per le tariffe di telefonia fissa.

IL CONFRONTO

Il confronto tra gennaio e aprile 2018 mette in evidenza un calo del -3.5% per i costi del primo anno per le offerte “Base” ed un incremento del +4,3% per le offerte “Plus. Estendendo l’analisi su di un periodo più lungo, i tre anni citati in precedenza, le variazioni sono pari al -4,4% le offerte “Base” e al +3,3% per le offerte “Plus”. Qui tutti i dettagli del report.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati