Advertisement skip to Main Content

Rivoluzione Juventus: tutti gli uomini (e le donne) di John Elkann al vertice

Rivoluzione in casa Juventus. L'azionista Exor ha indicato donne e uomini di fiducia di John Elkann per rilanciare la società e affrontare le pendenze giudiziarie.

La Juventus sotto l’albero di Natale ha trovato un nuovo CdA.

Con un comunicato ha indicato i nomi che fanno parte della lista che Exor, azionista di maggioranza del club con il 63,8% del capitale sociale, ha presentato per la nomina del consiglio di amministrazione nel corso dell’assemblea degli azionisti del prossimo 18 gennaio 2023.

John Elkann ha scelto cinque persone di sua strettissima fiducia, con curriculum di pregio e che hanno maturato negli anni conoscenza e comprensione delle aziende della famiglia Agnelli-Elkann. Un’estromissione, di fatto, dell’entourage dell’ex presidente Andrea Agnelli.

“La Società è oggi chiamata a difendere la propria posizione nel contesto di alcune iniziative assunte nei suoi confronti e su cui non mi dilungo, perché sono note a tutti i presenti”, ha detto Andrea Agnelli nel corso dell’Assemblea degli azionisti. Lo farà prendendo le distanze, a partire dal management, da quanto rappresentato da Andrea Agnelli negli ultimi anni.

I cinque nomi del prossimo Cda della Juventus proposti da Exor

La lista dei nomi candidati a formare il prossimo CdA della Juventus sono Fioranna Vittoria Negri, Maurizio Scanavino, Gianluca Ferrero, Diego Pistone e Laura Cappiello.

La nota della Juve aggiunge che Floriana Vittoria Negri e Laura Cappiello “hanno attestato di qualificarsi quali amministratori indipendenti ai sensi dell’articolo 148, comma 3, del D.Lgs. n. 58/1998 (il “TUF”), come richiamato dall’articolo 147-ter, comma 4, del TUF, nonché ai sensi del Codice di Corporate Governance approvato dal Comitato per la Corporate Governance”.

Ma chi sono e di cosa si occupano i membri del prossimo CdA della squadra piemontese?

Fioranna Vittoria Negri

Laureata in economia e commercio, Floriana Vittoria Negri è revisore e iscritta all’albo dei Consulenti Tecnici d’ufficio del tribunale di Milano, ha tra i suoi incarichi più prestigiosi quello di sindaco effettivo di FINCANTIERI S.p.A. dal maggio 2014. Dal 1986 è stata Amministratore Unico di Negri S.r.l. in liquidazione ed è Socio Accomandante di Negri Carlo Legnami s.a.s. Ha alle sue spalle un’esperienza trentennale maturata in diverse tipologie di aziende operanti nei settori dell’industria, del commercio, dell’editoria e in società quotate alla Borsa di Milano e all’AIM di Milano. È stata socio e dal 2014 anche Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione di PKF Italia S.p.A., dal 14 febbraio 2017 è Presidente della Commissione Diritto societario dell’Ordine dei dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano, ed è Vice Presidente con delega di ISMIGEO s.r.l. (Istituto Sperimentale Modelli Geotecnici) dal 2000. Fioranna Vittoria Negri svolge attualmente incarichi professionali in società quali Satispay, Wikimedia, Guala Closures, Fincantieri, BDO Italia S.p.A e Autostrade per l’Italia.

Laura Cappiello

Laura Cappiello è avvocato, esperta di diritto e degli organismi di vigilanza. Si è laureata in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari con votazione di 110 e lode e successivamente si è iscritta all’Albo degli Avvocati di Milano. Attualmente è Senior Counsel e membro dell’European Corporate Group di Orrickdove si occupa diritto societario e commerciale, regolamentazione bancaria, diritto penale di tipo societario, governance & compliance. “La sua attività – si legge sul sito di Orrick – si concentra su aziende nazionali e multinazionali, operanti in vari settori che includono energy, gas, automotive e aziende di servizio pubblico, SGR e SIM”. In passato lavorato presso lo Studio Legale Tributario di Milano, associato a Ernst & Young International. Tra le principali operazioni societarie svolte in passato c’è l’assistenza al Fondo Atlante (gestito da Quaestio Capital Management SGR S.p.A.) nella sottoscrizione del capitale di Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca, l’assistenza a Microsoft Corporation nell’acquisto del 100% di Solair Srl, start up innovativa italiana e l’assistenza a Enel S.p.A. nella cessione delle centrali alle Regioni Valle D’Aosta e Trentino Alto Adige. Ha fornito consulenza in materia di diritto societario e corporate governance a Banca Popolare di Vicenza, al Fondo FIEE (Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica SGR SpA), ad Amundi SGR Spa e a Enel Power S.p.A.

Diego Pistone

Astigiano, classe 1950, anche Diego Pistone ha conseguito una laurea in economia e commercio presso l’Università degli Studi di Torino. Ha iniziato la sua carriera da giovanissimo, a 24 anni si occupava della revisione dei conti presso la Arthur Andersen & Co, e a 27, nel 1977, è entrato nel gruppo Fiat svolgendo diversi ruoli sempre nell’ambito della finanza. Si è occupato di sistemi di fornitura, after sales, sviluppo reti commerciali, controllo di gestione, e amministrazione per diverse società del Gruppo Fiat (è stato Group controller per Magneti Marelli S.p.A. e per Fiat S.p.A. e Chief Financial Officer per Fiat Auto S.p.A.). A partire da quest’anno è anche consigliere e Chief Financial Officer di Finde, holding del Gruppo Denegri (e membro del Consiglio di amministrazione di Diasorin).

Il presidente della Juventus Gianluca Ferrero

Gianluca Ferrero è il presidente della Juventus. Commercialista di fiducia di casa Agnelli, revisore, sindaco e amministratore di varie società. Nato e cresciuto a Torino, si è laureato in Economia e Commercio nel 1988 e l’anno successivo si è iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino. È figlio di Cesare Ferrero, che per una vita ha seguito l’Avvocato Agnelli. Ha dalla sua un lunghissimo elenco di incarichi di prestigio: è Presidente del collegio sindacale di Fincantieri dal 2014 e vicepresidente del consiglio di amministrazione della Banca del Piemonte, Presidente del Collegio Sindacale di Luigi Lavazza S.p.A, Biotronik Italia S.p.A., Praxi Intellectual Property S.p.A., P. Fiduciaria S.r.l., Emilio Lavazza S.a.p.a. e GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. Inoltre è Amministratore Unico di San Carlo 2016 Immobiliare S.r.l., componente del Consiglio di Amministrazione di Italia Independent Group S.p.A., di LOL S.r.l., di Pygar S.r.l. e di Merope S.r.l. È infine membro dell’Organo di Vigilanza del Sole 24 Ore S.p.A.

Il DG, e prossimo Amministratore Delegato della Juventus, Maurizio Scanavino

Il Direttore Generale della Juventus Maurizio Scanavino dal 18 gennaio diverrà Amministratore delegato del club. È ingegnere delle telecomunicazioni, classe 1973, e anche lui ha studiato a Torino, presso il Politecnico di Torino. Legato da una lunga amicizia con John Elkann consolidatasi quando entrambi frequentavano il Politecnico di Torino e vivevano a Villa San Giuseppe, un convitto cattolico sulle colline torinesi. Scanavino ha iniziato la sua carriera in Accenture e in seguito, nel 2004 è approdato al Gruppo Fiat, collaborando con Sergio Marchionne in qualità di direttore di Brand Promotion. Ha proseguito ampliando il suo portfolio di competenze lavorando in diversi settori, dalla consulenza, all’editoria. Nel 2007 è diventato direttore dell’area digitale e marketing dell’editrice della Stampa, e, dopo tre anni, è diventato Direttore Generale della concessionaria di pubblicità Publikompass. Nel 2013 ha assunto il ruolo di Amministratore Delegato del Secolo XIX lavorando alla fusione con La Stampa, operazione che porta alla nascita di ITEDI, di cui viene nominato Direttore Generale. Successivamente ha guidato il processo che ha portato alla costituzione del gruppo GEDI, dall’integrazione di ITEDI con il Gruppo Espresso. Oggi occupa la carica di Amministratore Delegato e Direttore Generale di GEDI Gruppo Editoriale. Probabilmente il suo sarà un mandato di transizione per rimettere in regola conti del club perché contemporaneamente proseguirà a occuparsi del gruppo Gedi.

Back To Top