skip to Main Content

Perché Nexi cucina uno spezzatino per Euronext

Nexi

Nexi ha ceduto a Euronext la storica piattaforma tecnologica in capo a Sia che gestisce l’operatività di Mts a livello internazionale, ovvero i bond europei, a partire dal debito di Stato italiano, i Btp. Fatti, numeri e dubbi

 

Movimenti in corso fra Nexi e il principale mercato finanziario dell’Eurozona. Il gruppo guidato da Paolo Bertoluzzo ha ceduto ad Euronext la piattaforma tecnologica – in capo a Sia – che al momento gestisce l’operatività di Mts a livello internazionale, ovvero i bond europei, a partire dal debito di Stato italiano, i Btp. In sostanza il passaggio ha riguardato le attività di capital markets.

L’operazione non ha giovato al titolo Nexi in Borsa, ha sottolineato il Sole 24 Ore.

Ecco tutti i dettagli

L’OPERAZIONE DI NEXI SULLA PIATTAFORMA DI SIA

Il prezzo d’acquisto della piattaforma è pari a circa 57 milioni di euro – fatti salvi i consueti correttivi a closing – e sarà corrisposto in contanti. Come si evidenzia in una nota diffusa da Nexi, la società da più di 30 anni è partner di riferimento di Mts e di Euronext Securities Milan (l’ex Monte Titoli, che fa capo alla holding di diritto olandese dove Cdp Equity ha il 7,3% e Intesa Sanpaolo l’1,5%) e ne gestisce la tecnologia. Ora quest’operazione è il “risultato di una revisione strategica del portafoglio di Nexi a seguito del completamento delle fusioni con Nets e Sia, finalizzato a una maggior focalizzazione nei mercati di riferimento”.

Completato il passaggio, nella seconda metà del 2022, Nexi continuerà a fornire servizi tecnologici ad Euronext in base ad accordi relativi alla transizione e altri servizi secondo gli accordi commerciali collegati. La cessione, si legge ancora, consentirà di rafforzare le principali attività di Mts e di Euronext Securities Milan, entrata ad aprile 2021 in Euronext che – incorporando la piattaforma principale di trading di Mts e il suo maggiore contratto It – diventa più “agile ed efficiente, grazie alla piena proprietà della tecnologia alla base di Mts e di Euronext Securities Milan”.

I COMMENTI DI EURONEXT E DI NEXI

Grande soddisfazione per l’operazione è stata espressa da Stéphane Boujnah, ceo e presidente del Managing Board di Euronext. “La prevista acquisizione degli asset tecnologici alla base di Mts ed Euronext Securities Milan è una pietra miliare nell’integrazione del Gruppo Borsa Italiana” ha affermato aggiungendo poi che “per Euronext poter disporre della proprietà intellettuale delle attività critiche è una parte fondamentale di una strategia che mira a garantire la solidità della nostra operatività, ad un ulteriore sviluppo e all’innovazione dei prodotti”. Ha poi concluso Boujnah: “Non vediamo l’ora di accogliere i nuovi team nel Gruppo Euronext”.

Si tratta di una “cessione coerente con la nostra strategia conseguente alle fusioni con Sia e Nets” secondo Renato Martini, Digital Banking & Corporate Solutions Director di Nexi. L’operazione, ha detto ancora, “ci permetterà di concentrarci ulteriormente sul nostro core business, i pagamenti digitali”. Inoltre, l’obiettivo è quello di aumentare “la crescita in Europa” concentrandosi “sulla realizzazione di sinergie”.

L’ANALISI DI EQUITA

La vendita non entusiasma Piazza Affari dove il titolo Nexi a metà giornata lascia sul terreno oltre il 3%. Secondo gli analisti di Equita – come riporta Il Sole 24 Ore – la possibile cessione a Euronext della divisione Capital Markets è “un business già indicato come non core e presente nel portafoglio Sia che riguarda, fra le altre cose, un trading engine per i mercati primari e secondari fixed income e servizi di bookbuilding per le Ipo”. Il prezzo indicato, aggiungono, è “coerente” con le stime degli analisti.

Evidentemente, con l’operazione – secondo alcune intepretazioni che circolano nelle sale operative – Nexi ha bisogno di far cassa per moderare la situazione finanziaria dopo l’incorporazione di Sia e gli investimenti effettuati.

Tra l’altro alcuni analisti stanno studiando l’eventuale impatto delle sanzioni contro la Russia per alcune attività di Sia ereditate da Nexi (qui l’approfondimento di Startmag).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore