Economia

Perché i risultati di Zurich di Greco piangono (non solo per Covid)

di

MARIO GRECO ZURICH

Che cosa emerge dalla relazione trimestrale del gruppo assicurativo svizzero Zurich

Il gruppo assicurativo svizzero Zurich Insurance ha chiuso il primo semestre del 2020 con un utile netto in calo del 42% su base annua a 1,1 miliardi di dollari (1 miliardo di euro) principalmente a causa dei costi relativi a la pandemia.

E’ quanto si rileva da un comunicato della compagnia di assicurazione guidata dall’amministratore delegato Mario Greco. Ecco tutti i dettagli.

I NUMERI SEMESTRALI DI ZURICH

Zurich chiude il semestre con un utile operativo di 1,7 miliardi di dollari, in calo del 42% sotto l’impatto Covid, e un utile netto attribuibile agli azionisti 1,2 miliardi di dollari (-42%).

LA COMUNICAZIONE DI ZURICH

Le richieste di risarcimento derivanti dalla pandemia Covid-19 hanno raggiunto i 686 milioni di dollari durante il semestre, ha affermato l’assicuratore svizzero in una nota, specificando che i costi per l’intero anno dovrebbero ammontare a 750 milioni di dollari.

I MOTIVI DELLA FLESSIONE SECONDO ZURICH

Tra gli elementi che hanno pesato sui suoi profitti nel primo semestre, il gruppo svizzero ha anche citato le turbolenze sui mercati che hanno portato ad una flessione degli utili, in particolare sui fondi di investimento, i costi di risarcimento per calamità naturali nonché disordini sociali negli Stati Uniti con conseguenti costi per la sua divisione assicurativa contro i danni e la proprietà.

LE ASPETTATIVE DI ZURICH

L’utile operativo per la prima metà del 2020 è sceso del 40% a 1,7 miliardi di dollari, in linea con le aspettative.

IL COMMENTO DI GRECO

“La prima metà del 2020 è stata un periodo senza precedenti con eventi imprevedibili che vanno da una pandemia e recessione globali, a disordini civili e un più alto tasso di catastrofi naturali – spiega l’amministratore delegato del gruppo Mario Greco – Dall’inizio della crisi ci siamo concentrati sulla comprensione dei passi necessari per portare avanti l’attività e realizzare il nostro piano presentato lo scorso novembre. Siamo in una buona posizione per adattarci rapidamente a uno scenario molto dinamico e incerto, e quindi rimaniamo pienamente impegnati sul nostro piano triennale”.

LE PROSPETTIVE

“La nostra attività commerciale ha registrato una forte crescita a seguito dei miglioramenti al mix di portafoglio negli ultimi anni ed è posizionata per beneficiare ulteriormente del miglioramento del contesto dei prezzi. Continuiamo ad espandere la nostra offerta digitale, la cui crescita ha contribuito alla resilienza della nostra attività di vendita al dettaglio. Abbiamo lanciato Zurich WellCare per soddisfare la domanda di servizi di salute e benessere e quest’anno pianifichiamo ulteriori passi per accelerare la trasformazione digitale. Anche se il nostro ambiente operativo cambia, i nostri obiettivi sono gli stessi: rimaniamo fiduciosi nella forza della nostra attività, della nostra strategia e della nostra capacità di adattarci alle mutevoli esigenze”, conclude l’ad.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati