skip to Main Content
ads

Perché Google dichiara bancarotta in Russia

Google Russia

La filiale russa di Google dichiara bancarotta dopo il sequestro del conto bancario. Il colosso tecnologico statunitense sostiene che è diventato “insostenibile il funzionamento del nostro ufficio in Russia”. Tutti i dettagli

Google dichiara bancarotta in Russia.

La sussidiaria russa di Google ha intenzione di presentare istanza di fallimento, dopo che le autorità russe hanno sequestrato il suo conto bancario. In questo modo alla società è impedito il pagamento di dipendenti e fornitori. Il colosso statunitense aveva già sospeso la maggior parte delle sue operazioni commerciali in Russia, compresa tutta la pubblicità, dopo che le autorità russe avevano accusato YouTube, società di Google, di diffondere disinformazione e alimentare proteste.

Non è la prima volta per la big tech americana scontrarsi con Mosca. Da mesi Google è sotto pressione in Russia per non aver eliminato i contenuti che Mosca considera illegali e per aver limitato l’accesso ad alcuni media russi su YouTube. Lo scorso dicembre la Russia ha comminato a Google una multa di 7,2 miliardi di rubli, pari a circa 102,2 milioni di euro, per la “sistematica mancata rimozione di informazioni vietate”.

Google ha chiarito che, nonostante la decisione di dichiarare bancarotta, i servizi gratuiti come la ricerca, YouTube, Gmail, Maps, Android e Play continueranno a funzionare.

Tutti i dettagli.

GOOGLE PRESENTA ISTANZA DI FALLIMENTO IN RUSSIA

La filiale russa dell’azienda statunitense di servizi online Google prevede di rivolgersi al tribunale arbitrale per avviare la procedura di fallimento, in quanto non può adempiere ai propri obblighi. È quanto risulta dalla nota pubblicata dalla società russa. “Google è fra le prime aziende occidentali a dichiarare fallimento in Russia” evidenzia Milano Finanza.

A SEGUITO DEL SEQUESTRO DEI CONTI CORRENTI

Il primo maggio, gli ufficiali giudiziari russi hanno aperto un caso sulla riscossione forzata dei debiti dalla società, che nel 2021 ha registrato una perdita netta pari a 383,6 milioni di euro.

TUTTI I NUMERI RUSSI DI BIG G

Le entrate della filiale russa di Google nel 2021 sono state di 134,3 miliardi di rubli, ha mostrato il database Spark delle società russe dell’agenzia di stampa Interfax. Il mese scorso Alphabet, parent company di Google, ha dichiarato che la Russia ha rappresentato l’1% delle sue entrate lo scorso anno, ovvero circa 2,6 miliardi di dollari, secondo quanto riportato da Reuters.

IL BRACCIO DI FERRO TRA YOUTUBE E MOSCA

Negli ultimi tempi le autorità russe hanno accusato YouTube di aver partecipato a una “guerra dell’informazione” contro Mosca. Pertanto Roskomnadzor, l’autorità delle comunicazioni russa, ha multato la società per non aver cancellato “contenuti vietati” sulla guerra in Ucraina.

Inoltre, YouTube ha bloccato i canali dei media russi sostenuti dallo stato dallo scoppio della guerra dopo aver inizialmente impedito loro di fare pubblicità.

Nonostante l’imminente dichiarazione di fallimento, Google continuerà a offrire l’opportunità di utilizzare i servizi gratuiti dell’azienda per gli utenti russi. Questi includono Ricerca, YouTube, Gmail, Maps e Google Play.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore