Economia

Mps, Bper, Banco Bpm. Tutte le voglie di Genta (Ubi Banca)

di

Ubi banca

Sempre più attivo e sempre più loquace Genta (presidente della fondazione CariCuneo azionista di Ubi Banca). Ecco che cosa ha detto sui dossier Banco Bpm, Bper, Mps e allargamento patto nella banca guidata da Massiah (sempre più incalzato…)

Non conosce soste l’attivismo anche mediatico di uno degli uomini forti tra gli azionisti di Ubi Banca, ossia Giandomenico Genta, presidente della Fondazione CariCuneo. Ecco che cosa ha detto oggi dopo le esternazioni dei giorni scorsi.

Un dossier da esaminare, ma non il solo. Lo ha detto Genta, presidente della Fondazione CariCuneo, azionista di Ubi Banca, a proposito del report degli analisti di Morgan Stanley sul consolidamento con Banco Bpm dopo che l’amministratore delegato della banca milanese Giuseppe Castagna ha parlato nei giorni scorsi di un’operazione che avrebbe senso. “Essere apprezzati fa piacere, ma operazioni aperte non ce ne sono”, ha spiegato Genta per il quale “il nuovo patto parasociale non esclude consolidamenti, che anzi saranno molto possibili”.

“I soggetti interessati non sono solo Banco Bpm ma anche Bper e Mps. Sono tutti dossier che una banca come Ubi dovrà esaminare uno per uno anche solo per escluderli. I tempi non ci sono ma fa piacere che Castagna abbia detto che non vede male un’aggregazione con Ubi”, ha affermato.

“L’auspicio è che arrivino nuovi azionisti. Abbiamo la soglia del 25% per non superare gli obblighi di Opa ma qualsiasi socio che rispetti l’etica e le regole del gioco, che poi sono quelle dei regolatori, è ben accetto”, ha detto Genta, a margine di un incontro alle Ogr di Torino, organizzato da Cdp e fondazioni bancarie.

Genta ha poi osservato che “la logica del territorio è superata, perché rappresenta già tre territori che non sono contigui e con l’ingresso di Beretta i territori saranno quattro. Ogni soggetto che si siede in un patto di consultazione porta ricchezza”.

Pure il presidente della fondazione Crt Giovanni Quaglia nel solco delle parole di Castagna: “Rispondo come ha detto Castagna, è un processo che richiede i suoi tempi, che non è facile, che però va nella logica di quello che vuole la Bce. Quello o altri. C’è un puzzle di possibili matrimoni, per adesso non sono neanche fidanzamenti”, ha detto Quaglia, a proposito del report di Morgan Stanley sul consolidamento di Ubi e Banco Bpm.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati