Economia

Luciano Carta, ecco il curriculum del prossimo presidente di Leonardo (ex Finmeccanica) al posto di De Gennaro

di

Chi è Luciano Carta, prossimo presidente di Leonardo (ex Finmeccanica) al posto di Gianni De Gennaro

Alessandro Profumo confermato amministratore delegato e Luciano Carta presidente al posto di Gianni De Gennaro. Sono le indicazioni che arrivano dal ministero dell’Economia (azionista con il 30,2% di Leonardo-Finmeccanica) che ha inserito i nomi al primo (il presidente) e al secondo posto (l’amministratore delegato) della lista in vista la prossima assemblea della società. Il ministero dell’Economia retto da Roberto Gualtieri (Pd) ha inoltre indicato nella lista depositata in vista dell’assemblea del 13 maggio, i nomi di Carmine America (consigliere del ministro Luigi Di Maio, già in Mbda e senior fellow di Formiche a Washington secondo il cv sul sito del Mae), Pierfrancesco Barletta, Elena Comparato (ministero dell’Economia), Paola Giannetakis (analista, esperta di sicurezza, candidata da M5s a ministro dell’Interno in campagna elettorale), Federica Guidi (già presidente dei Giovani di Confindustria, ex ministro dello Sviluppo economico), Maurizio Pinnarò, Ivana Guerrera (ministero dell’Economia), Novica Mrdovic Vianello (Star Tech Ventures).

+++

LUCIANO CARTA VISTO DAL SOLE 24 ORE (articolo di Marco Ludovico)

Nato nel Sulcis a Bolotana, 63 anni, generale di corpo d’armata della Finanza dal 2014, Luciano Carta lascia la direzione dell’Aise (Agenzia informazioni e sicurezza esterna) dove era stato nominato il 21 novembre 2018, prima vicedirettore dal 12 gennaio 2017. Liceo classico, sposato e plurilaureato, finanziere di razza fino a diventare capo di Stato maggiore al Comando generale Gdf, Carta ha le caratteristiche di molti sardi: rigoroso, riservato e tenace come pochi. E una passione per l’intelligence coltivata da sempre fino al massimo vertice istituzionale. Alla presidenza di Leonardo la sua nuova sfida con il patrimonio di un’esperienza cominciata con l’ingresso nell’Accademia della Finanza nel 1975.

+++

LUCIANO CARTA, ECCO IL CURRICULUM ISTITUZIONALE (tratto dal sito della Sicurezza nazionale)

Luciano Carta è nato a Carbonia (CI) il 31 gennaio 1957. E’ coniugato. Generale di Corpo d’Armata della Guardia di Finanza ha ricoperto dal 12 gennaio 2017 l’incarico di Vice Direttore dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE). Il 21 novembre 2018, il Presidente del Consiglio dei Ministri lo ha nominato Direttore della stessa Agenzia.

Dopo il liceo classico è ammesso all’Accademia della Guardia di Finanza (1975). Nel maggio 1979, quale Ufficiale addetto, presta servizio presso la Sezione mobile legionale Catanzaro, dove in agosto ottiene l’incarico di Comandante. Dal 17 luglio 1981 comanda la Sezione operativa della Compagnia Cagliari e, dal 25 agosto 1985, la 4° Compagnia Genova. Nel 1983 consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Cagliari. Successivamente frequenta il 20° Corso Superiore Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza (1991-1992). Seguono la laurea di primo livello in Scienze della sicurezza economico finanziaria presso l’Università di Tor Vergata (2003); specialistica in Scienze della sicurezza Economico finanziaria (Università di Tor Vergata, 2004); e in Scienze politiche presso l’Università degli Studi di Trieste. Ottiene anche un Master di secondo livello in “Diritto Tributario dell’Impresa” presso l’Università Bocconi, e un Master di secondo livello “International Security Advanced Studies” presso l’Università di Perugia. Nell’anno accademico 2008-2009, frequenta la 60ª sessione del Corso IASD, presso l’Istituto Alti Studi Difesa, conseguendo il relativo diploma.

Dal 15 settembre 1993 è Capo Ufficio Operazioni del Nucleo Regionale di Polizia Tributaria a Milano. Promosso tenente colonnello, da gennaio 1994 a luglio 2002 ricopre l’incarico di Capo ufficio Stampa del Comando Generale, assumendo altresì l’incarico di Direttore Responsabile della “Rivista della Guardia di Finanza” e del periodico “Il finanziere”, unitamente all’incarico di membro del consiglio d’amministrazione per l’ente editoriale del Corpo, con funzioni di rappresentante legale dello stesso.

A luglio 2002 è nominato Comandante del Comando provinciale a Livorno, e nel 2005 Comandante del Comando regionale Emilia Romagna a Bologna.

Promosso Generale di Divisione, regge il Comando Tutela dell’Economia. E’ nominato Comandante della Scuola di Polizia Tributaria di Ostia e successivamente Capo di Stato Maggiore del Comando Generale della Guardia di Finanza. Dal 1° luglio 2014, con il grado di Generale di Corpo d’Armata, assume il Comando Interregionale Italia Nord Occidentale a Milano. L’anno successivo quello dei Reparti Speciali a Roma. A giugno 2016 è nominato Ispettore per gli Istituti d’Istruzione.

Dal 12 gennaio 2017 è Vice Direttore dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE). Il 21 novembre 2018 il Presidente del Consiglio dei Ministri lo ha nominato Direttore della stessa Agenzia.

È autore di diverse pubblicazioni in materia fiscale e ha avuto incarichi di docenza presso l’Università dell’Aquila, la scuola di management della Luiss, la scuola di Polizia Tributaria e l’Accademia del Corpo. E’ stato consulente della Commissione Parlamentare antimafia nella XIV Legislatura.

È stato insignito delle seguenti onorificenze: Croce d’oro per anzianità di servizio (2000); Medaglia d’argento al merito della Croce Rossa Italiana (2000); Medaglia militare d’oro-lungo comando (2002); Medaglia Mauriziana (2005); Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana (2014); Croce di Grande Ufficiale con Spade al merito Melitense del Sovrano Ordine di Malta (2014); e Diploma di benemerenza di prima e la relativa Medaglia d’Oro al merito dell’Ambiente.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati