Economia

Leonardo-Finmeccanica, Fincantieri, Ansaldo, Cdp. Ecco gli ultimi affari dei gruppi italiani in Cina

di

Tutti i dettagli sugli accordi commerciali siglati da Leonardo-Finmeccanica, Fincantieri, Ansaldo Energia e Sace in Cina. Articolo di Giusy Caretto

Fincantieri, Ansaldo, Sace Group, Leonardo (ex Finmeccanica). Aziende italiane molto attive al China International Import Expo, la prima fiera in Cina dedicata esclusivamente all’importazione di prodotti e servizi.

In questi gironi, fino al 10 novembre, Pechino si presenta, al mondo, non solo come Paese che esporta ma anche che acquista: sono presenti 3.000 aziende da 130 Paesi.

Dall’Italia sono approdati in Cina ben 190 campioni del Made in Italy: la delegazione è guidata dal vicepremier Luigi Di Maio, che ha partecipato al Forum su Commercio e Innovazione e al Business Forum Italia-Cina, co-presieduto dal vice presidente e Ceo di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, e dal presidente di Bank of China, Chen Siqing.

Diversi gli accordi già siglati: mentre Fincantieri tornerà a casa con una commessa per la costruzione di due navi da crociera per CSSC Carnival Cruise Shipping Limited, Leonardo (ex Finmeccanica) si occuperà della realizzazione di 15 nuovi elicotteri AW139. Ansaldo Energia, invece, ha firmato un contratto da 60 milioni di euro per la prima turbina a gas GT36 destinata alla centrale a ciclo combinato di Minhang. Nuovi accordi ci sono anche sul fronte cinese: Alibaba sarà partner della distribuzione italiana. Andiamo per gradi.

ECCO LA COMMESSA DI FINCANTIERI

In occasione del China International Import Expo, Fincantieri ha suggellato quelli che, in realtà, erano accordi già presi nel 2017: la società italiana dovrà occuparsi della costruzione di due navi da crociera per CSSC Carnival Cruise Shipping Limited, per 1,5 miliardi di dollari. Saranno le prime unità di questo genere mai realizzate in Cina per il mercato cinese.

Ad occuparsi del progetto sarà Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding Co., Ltd (SWS), controllata da China State Shipbuilding Corporation, joint venture costituita da Fincantieri e CSSC Cruise Technology Development Co. Ltd, che fornirà in licenza a SWS la piattaforma tecnologica e una serie di servizi tecnici, tra i quali attività di project management, gestione della catena di fornitura e vendita di sistemi e componenti fondamentali della nave.

CHE COSA FARA’ LEONARDO-FINMECCANICA PER LA CINA

A tornare soddisfatta da Shangai è anche Leonardo: il suo distributore elicotteristico cinese, Sino-US Intercontinental Helicopter Investment, ha firmato contratti per 15 elicotteri AW139, che dovranno essere consegnati tra il 2019 e il 2021 e impiegati da Kingwing General Aviation (Kingwing) per compiti di elisoccorso in Cina.

Leonardo e Sino-US, distributore esclusivo in Cina per gli elicotteri per impieghi civili e commerciali di Leonardo, hanno anche annunciato la firma di un accordo quadro per rafforzare ulteriormente la partnership nel lungo periodo. Gli accordi tra le due società prevedono anche un piano di acquisto e consegna di ulteriori 160 macchine, di vari modelli, nel periodo 2019-2023 e la realizzazione in Cina di un centro di addestramento autorizzato e la creazione di un centro per la personalizzazione e installazione di equipaggiamenti di missione sugli elicotteri di Leonardo consegnati nel Paese.

SACE GROUP

Novità anche per Sace-Simest, il polo dell’export e dell’internazionalizzazione delgGruppo Cdp. La società e Bank of China, filiale di Milano e mediatrice per il mercato cinese, hanno firmato un Protocollo di Intesa finalizzato a rafforzare le relazioni commerciali e le opportunità di investimento tra i due Paesi.

Le due società in particolare, si impegnano a supportare le imprese cinesi che importano beni e servizi dall’Italia, con particolare attenzione al settore dell’aviazione civile e agli elicotteri civili.

ANSALDO

Ansaldo Energia, invece, ha firmato un contratto da 60 milioni di euro per la prima turbina a gas GT36 destinata alla centrale a ciclo combinato di Minhang, utilizzata da Shanghai Electric Power, società elettrica controllata da State Power Investment Company, tra i cinque big delle utility cinesi.

Quella citata non è l’unica turbina in costruzione: attualmente la commessa totale è di 30 turbine a gas per un valore di produzione da 400 milioni di euro.

ALIBABA

E ancora. Come ha raccontato il Sole24Ore, il gruppo Suning e la rete di supermercati Hema, catena che fa capo ad Alibaba, saranno partner della distribuzione italiana. L’Agenzia Ice, Istituto nazionale per il commercio estero, promuoverà nuovi investimenti di Suning in Italia e faciliterà l’ingresso di aziende italiane dell’agroalimentare tra i fornitori della catena. Ci sarà un’attività di promozione congiunta negli store di Hema dislocati nelle principali città cinesi.

APP Intesa Sanpaolo Mobile

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati