skip to Main Content

La carenza di carbone in Cina minaccia gli agricoltori in India e i camionisti in Corea del Sud. Report Wsj

Carenza Carbone Cina

Se la carenza di carbone in Cina dovesse durare a lungo si potrebbe arrivare a una crisi logistica. Ecco cosa temono India e Corea del Sud

 

La carenza di carbone che ha portato a una crisi energetica in Cina si sta diffondendo oltre i suoi confini, minacciando di interrompere le catene di approvvigionamento e l’agricoltura nei paesi che dipendono dalle esportazioni di una sostanza chimica utilizzata nei fertilizzanti e nei sistemi di scarico diesel.

Da quando la Cina ha posto nuove restrizioni alle esportazioni, scrive il WSJ, India e Corea del Sud stanno sperimentando la carenza di urea. Estratta dal carbone, è ampiamente usata in India come fertilizzante e in Corea del Sud per produrre la soluzione di urea, adoperata per ridurre le emissioni diesel nei veicoli e nelle fabbriche.

Gli autisti di camion da carico sudcoreani dicono che stanno lavorando per trovare le stazioni di servizio che ancora forniscono la soluzione, con alcuni che hanno dovuto mettere i loro veicoli al minimo e fermare il lavoro a causa della scarsità. I prezzi della soluzione di urea sono saliti fino a 10 volte sui mercati di seconda mano, anche se il governo ha posto un divieto di accaparramento.

Gli esperti di logistica industriale dicono che la carenza non ha avuto un impatto significativo sulle catene di approvvigionamento, ma che potrebbe succedere se la situazione non migliora entro il mese prossimo.

“Una carenza prolungata potrebbe portare a una crisi logistica”, ha detto Jung Hong-seok, capo del team di supporto alle politiche presso la Korea Integrated Logistics Association, che rappresenta le compagnie logistiche sudcoreane, tra cui Hanjin Transportation Co. e CJ Logistics Corp., così come la società di e-commerce Coupang Inc.

Hong-seok ha detto che i container che trasportano le importazioni potrebbero rimanere bloccati nei porti, i cantieri potrebbero fermarsi a causa del rallentamento della produzione di cemento e delle consegne, e i servizi di spedizione del giorno seguente potrebbero affrontare delle sfide.

Satnam Singh, che coltiva grano su 1,5 acri nello Stato indiano settentrionale del Punjab, ha detto che le voci di penuria hanno spinto gli agricoltori in preda al panico a comprare urea e un altro fertilizzante essenziale per il grano seminato in inverno, il fosfato di ammonio, a quasi il doppio del prezzo originale. “I prezzi sono andati alle stelle. È un grosso problema”, ha riferito Singh.

In alcuni luoghi, gli agricoltori non sono stati in grado di comprare il fertilizzante anche dopo aver fatto lunghe file per giorni, ha detto Vikram Singh, segretario congiunto dell’All India Agricultural Workers Union, avvertendo che le carenze potrebbero interrompere la stagione della crescita e portare all’aumento dei prezzi degli alimenti.

Il governo indiano ha detto che ci sono forniture sufficienti di fertilizzanti e ha avvertito che chiunque venga sorpreso ad accumulare e vendere sul mercato nero sarà punito. Un portavoce del ministero dei prodotti chimici e dei fertilizzanti ha detto che i funzionari stavano rivedendo gli obiettivi di fornitura per novembre, ma che la disponibilità dovrebbe superare la domanda.

Le carenze di urea hanno iniziato ad aggravarsi il mese scorso, quando il governo cinese ha stabilito nuove regole doganali che richiedono certificati di ispezione per l’esportazione di ingredienti fertilizzanti, compresa l’urea, bloccando di fatto le esportazioni. La Cina ha lottato per mantenere una fornitura stabile della sostanza in mezzo a una carenza di carbone. Almeno 18 province hanno frenato l’uso dell’elettricità nel mese di settembre per aiutare ad alleviare la carenza, fermando il lavoro nelle fabbriche e spegnendo i semafori in alcuni luoghi.

La Cina produce circa il 40% dell’urea del mondo, anche se le sue esportazioni rappresentano una frazione molto più piccola della domanda globale, secondo i dati del governo e gli analisti. Le esportazioni hanno rappresentato circa il 10% della produzione cinese di urea l’anno scorso, circa 56 milioni di tonnellate, mentre il resto è stato utilizzato nell’agricoltura nazionale. L’India riceve più della metà delle esportazioni di urea della Cina, e la Corea del Sud è il secondo più grande acquirente.

I prezzi dell’urea, secondo i dati ufficiali, hanno raggiunto un record di 3.159 yuan, l’equivalente di circa 494 dollari, per tonnellata alla fine di ottobre, da circa 313 dollari all’inizio dell’anno.

Da gennaio a settembre, circa il 97,6% delle importazioni di urea della Corea del Sud proveniva dalla Cina, secondo il Ministero del Commercio, dell’Industria e dell’Energia. L’ultima fabbrica di produzione di urea della Corea del Sud ha chiuso nel 2011, affrontando la crescente concorrenza dei produttori a basso costo all’estero.

Nel 2015, la Corea del Sud ha richiesto che tutti i veicoli con motore diesel, compresi camion, autobus e macchine industriali, siano dotati di sistemi di controllo delle emissioni. I motori non si avviano se il serbatoio del gas di scarico diesel non è pieno.

I rapporti sulle carenze di soluzione di urea hanno portato la gente in Corea del Sud a lasciare scatole di liquido davanti alle stazioni dei pompieri in tutta la nazione per paura che i veicoli di emergenza non siano in grado di funzionare. Mentre ci sono carenze per i veicoli di emergenza in alcuni ospedali privati, le stazioni dei vigili del fuoco sono tenute a tenere una scorta di tre o quattro mesi a portata di mano, ha detto Kim Moon-yong, direttore della divisione di gestione delle attrezzature della National Fire Agency della Corea del Sud.

(Estratto dalla rassegna stampa estera a cura di Epr Comunicazione)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore