skip to Main Content

Fiducia, ripresa, investimenti e catasto. Che cosa ha detto Draghi in conferenza stampa

I concetti chiave espressi dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, durante la conferenza stampa sulla Nadef

Un messaggio di fiducia speranzoso non solo agli italiani ma anche agli investitori esteri sulla strada virtuosa intrapresa dall’Italia in campo economico anche grazie alla campagna delle vaccinazioni a buon punto.

E’ questo in sostanza il messaggio che di fatto il presidente del Consiglio, Mario Drgahi, ha voluto lanciare nel corso della conferenza stampa sulla Nadef (Nota di aggiornamento al Def) approvata oggi dal consiglio dei ministri.

Ecco i concetti-chiave espressi da Draghi. Compreso quello relativo al catasto.

“La legge di bilancio che presenteremo tra poche settimane rimarrà fondamentalmente espansiva”, ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa.

“Dobbiamo stare attenti a quali misure contribuiscono a una crescita equa, sostenibile e duratura e quali indifferenti per questa crescita”, sottolinea in vista della manovra.

“La sfida più importante è rendere la crescita equa e sostenibile, duratura, strutturale, a tassi di crescita più alti di quelli precedenti la pandemia che erano veramente molto bassi ed erano alla base della crisi continua dell’economia”.

“Il quadro economico è di gran lunga migliore di quello che noi stessi pensavamo potesse essere cinque mesi fa”. E prosegue: “Abbiamo approvato la nota di aggiornamento al Def che contiene le previsioni del governo sull’andamento dell’economia e della finanza pubblica. Ringrazio Franco con il suo staff e i collaboratori per tutto il lavoro fatto nel corso di quest’anno: ci sono state già tre leggi di bilancio. Un lavoro straordinario”.

“Il debito pubblico è in lieve discesa – continua Draghi – e mi sono chiesto cosa significa: è la prima conferma che dal problema dell’alto debito pubblico si esce prima di tutto con la crescita”.

“Ora c’è fiducia nell’Italia, fra gli italiani e nel resto del mondo nei confronti dell’Italia, un’altra notizia positiva”, ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella conferenza stampa di presentazione della Nadef. Draghi ha sottolineato che fra l’altro si prevede per gli investimenti un aumento di circa il 15% quest’anno e di oltre il 6% il prossimo, dopo il calo del 9,2% nel 2020. “Un rimbalzo – ha detto il premier – che recupera tutto ciò che è stato perso lo scorso anno e anche più”.

C”ominceremo a discutere la legge di bilancio fra qualche giorno. E’ presto per capire quante risorse ci saranno per la riforma fiscale e, prima ancora, dobbiamo fissare la legge delega fiscale. per quanto riguarda il catasto, l’impegno del governo e’ che non si paga ne’ piu’ ne’ prima, ma rivedere le rendite per come sono state fissate. Oggi l’Italia geografica è più piccola dell’Italia catastale, dobbiamo andare a fondo del problema”, ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa. “Il governo vuole fare una operazione di trasparenza, determinare le rendite attuali e si impegna a non cambiare il carico fiscale del catasto. Per fare questa operazione di trasparenza ci vogliono anni”, aggiunge Draghi. “Il governo non si prepara a tassare la prima casa, mi pare che ci sia una esclusione esplicita su questo punto. E’ una delega molto generale che prepara il terreno ai decreti delegati”.

(articolo in aggiornamento)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore