Economia

Fastweb, come vanno gli affari di Swisscom?

di

swisscom

I conti di Fastweb risollevano le sorti del gruppo controllante Swisscom, che vede fatturato e utile in discesa nel 2020

 

Un 2020 da dimenticare per Swisscom, la principale società di telecomunicazioni elvetica. L’azienda ha visto scendere l’utile netto dell’8,4$, a 1,5 miliardi svizzeri. A rassenerare gli investitori sono però i numeri di Fastweb, controllata di Swisscom, che registra un fatturato pari a 2,304 miliardi.

Tutti i dettagli.

I NUMERI DI SWISSCOM

La svizzera Swisscom ha chiuso il 2020 con un utile netto in calo dell’8,4% rispetto all’anno precedente, a 1,5 miliardi di franchi svizzeri (1,4 miliardi di euro). Scende anche il fatturato, a 11,1 miliardi di franchi svizzeri, meno 3,1%.

GLI AFFARI SVIZZERI

Ad influenzare negativamente la performance sono soprattutto le attività in Svizzera, dove il gruppo perde clienti sul fronte della telefonia fissa, con una pressione dei prezzi non indifferente.

La società ha generato un fatturato di 8,275 miliardi di franchi nel mercato svizzero, evidenziando un calo del -3,5%. Anche i ricavi business sono diminuiti del 6,6% a causa della forte concorrenza ma anche dell’ascesa delle nuove tecnologie.

I MOTIVI DELLE DIFFICOLTA’

Secondo l’amministratore delegato del gruppo, Urs Schaeppi, le difficoltà registrate dal gruppo sono legate al “contesto difficile” del 2020, segnato in particolare da “concorrenza intensa” e “promozioni aggressive”. Anche Covid ha inciso, con il fatturato da roaming che è crollato.

I BUONI RISULTATI DI FASTWEB

Fa decisamente meglio, invece, la controllata italiana Fastweb, che ha registrato un aumento del fatturato pari a 86 milioni di euro (+3,9%) rispetto allo scorso anno, a 2,304 miliardi. Sale anche l’Ebitda, che raggiunge quota 784 milioni di euro, con un aumento del 5% rispetto al 2019.

LA CRESCITA DEI CLIENTI

In crescita anche i clienti. “Con l’acquisizione di 110.000 nuovi clienti per i servizi di accesso a banda larga, pari a un aumento del 4% rispetto all’anno precedente”, spiega la società in un comunicato, “la base clienti di Fastweb a fine dicembre si attesta a 2.747.000 unità. Con il segno più anche i ricavi che si attestano a quota 2.304 milioni di euro, in aumento del 4% rispetto al 2019”.

Performance positive anche sul fronte del servizio mobile, con 1.961.000 SIM attive al 31 dicembre, in aumento del 12% rispetto al 2019.

LE PREVISIONI DEL 2021

E complici anche i risultati sul mercato italiano, il gruppo Swisscom resta ottimista e si attende un buon risultato anche per il 2021, nonostante le incertezze legate al pandemia da Covid-19.

In particolare, il gruppo elvetico ha previsto per l’anno in corso un fatturato netto di circa 11,1 miliardi di franchi, un ebitda attorno ai 4,3 miliardi e investimenti per circa 2,3 miliardi.

Articoli correlati