skip to Main Content

Fabi, tutti i temi del sindacato dei bancari

Occupazione, aggregazioni, Europa, digitale e smart working: sono i temi principali al centro del 126° consiglio nazionale e della 11ª conferenza d’organizzazione che la Fabi ha organizzato dal 13 al 17 dicembre.

 

Fabi al centro del mondo bancario.

Occupazione, aggregazioni, Europa, digitale e smart working: sono i temi principali al centro del 126° consiglio nazionale e della 11ª conferenza d’organizzazione che la Fabi ha organizzato dal 13 al 17 dicembre. «You’ll never walk alone» ovvero «Non camminerete mai da soli» è il titolo del doppio evento che si svolgerà al Palazzo del Ghiaccio di Milano.

All’appuntamento parteciperanno, assieme al segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, i vertici dell’Abi, di Federcasse e dei principali gruppi bancari, i rappresentati delle altre organizzazioni sindacali oltre che tutti i membri della segreteria nazionale.

Si parlerà del futuro del settore bancario, delle possibili operazioni di fusione, di pressioni commerciali, del progetto di banca del Mezzogiorno, del ruolo della vigilanza, di credito e prodotti finanziari, della clientela, delle lavoratrici e dei lavoratori bancari, di relazioni sindacali, del lavoro da remoto, delle nuove tecnologie, di credito cooperativo, del contratto collettivo nazionale di lavoro.

Nella giornata di lunedì 13 dicembre è prevista una serie di dibattiti e tavole rotonde, alle quali prenderanno parte il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, e poi amministratori delegati e chief executive officer dei principali gruppi bancari italiani: Carlo Messina (Intesa Sanpaolo), Andrea Orcel (Unicredit), Carlo Cimbri (Unipol), Piero Montani (Bper), Guido Bastianini (Monte dei Paschi di Siena), Giuseppe Castagna (Banco Bpm), Giampiero Maioli (Crédit Agricole Italia), Bernardo Mattarella (Mediocredito Centrale), Giampiero Bergami (Banca Popolare di Bari). I lavori di lunedì 13 dicembre cominceranno con la relazione del segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, e con un dibattito tra il presidente del Casl (Comitato affari sindacali e del lavoro) dell’Abi, Salvatore Poloni, e tutti i segretari generali delle organizzazioni sindacali del settore bancario: Riccardo Colombani (First Cisl), Nino Baseotto (Fisac Cgil), Fulvio Furlan (Uilca), Emilio Contrasto (Unisin) e Sileoni.

La seconda giornata si aprirà con l’intervento del segretario generale aggiunto della Fabi e presidente del Fondo pensione di Intesa Sanpaolo, Mauro Bossola, sul Fondo pensione di Intesa Sanpaolo. A seguire il responsabile del Dipartimento Welfare Fabi, Vincenzo Saporito parlerà di welfare e previdenza complementare nel settore bancario, mentre la coordinatrice Fabi nell’Agenzia delle Entrate – Riscossione, Anna Maria Landoni, affronterà il tema della riforma della riscossione. Subito dopo spazio al settore del credito cooperativo con la tavola rotonda alla quale parteciperanno il presidente e il vicepresidente di Federcasse, Augusto Dell’Erba e Matteo Spanò, il vicedirettore generale di Raiffeisen, Christian Tanner, il responsabile delle relazioni industriali di Iccrea, Massimiliano Calvi, e il responsabile delle relazioni sindacali e welfare di Cassa Centrale Banca, Pasquale Del Buono.

Il segretario nazionale e organizzativo, Mauro Scarin, aprirà, mercoledì 15 dicembre, l’11ª Conferenza d’organizzazione Fabi. A seguire, la relazione del segretario generale aggiunto, Giuliano De Filippis. Subito dopo, si darà il via ai lavori delle commissioni (società, economia e finanza; sindacato, lavoro; struttura, organizzazione; comunicazione, sviluppo) che termineranno venerdì con le relazioni dei quattro coordinatori. I lavori saranno chiusi dal segretario generale Sileoni.

Ai dibattiti, per la Fabi, saranno presenti, inoltre: i segretari nazionali Franco Casini, Giuseppe Milazzo, Mauro Morelli, Luca Bertinotti, Giuliano Xausa, Fabio Scola, Mattia Pari; i coordinatori di gruppo Paolo Citterio, Stefano Cefaloni, Antonella Sboro, Guido Fasano, Gianpolo Fontana, Fabrizio Tanara, Carmine Iandolo, Ulrich Untersulzner, Piergiuseppe Mazzoldi, Domenico Mazzucchi.

Ai lavori parteciperanno anche i più importanti giornalisti esperti del settore bancario, editorialisti, conduttori radio e tv: Fabio Tamburini (Sole24ore), Gabriele Capolino (Milano Finanza), Francesco Vecchi (Canale 5), Claudio Antonelli (La Verità), Sebastiano Barisoni (Radio24), Giuseppe De Filippi (Tg5), Andrea Pancani (TgLa7), Carlo Di Foggia (Fatto Quotidiano), Frediano Finucci (TgLa7), Sandro Iacometti (Libero), Americo Mancini (Giornale Radio Rai), Nicola Saldutti (Corriere della Sera), Filippo Santelli (Repubblica), Marcello Zacché (Giornale), Cristina Casadei (Sole24Ore) Federico De Rosa (Corriere della Sera), Pino Di Blasio (Quotidiano Nazionale), Rosario Dimito (Messaggero), Andrea Greco (Repubblica), Luca Gualtieri (Milano Finanza), Fabrizio Massaro (Corriere della Sera), Rita Querzè (Corriere della Sera), Stefano Righi (Corriere della Sera), Gianluca Paolucci (Stampa), Laura Serafini (Sole24Ore), Silvia Sciorilli Borrelli (Financial Times), Francesco Spini (Stampa).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore