Economia

Ecco la verità sulla truffa subita da Essilor-Luxottica in Thailandia

di

Essilor-Luxottica

Che cosa ha svelato Alberto Forchielli su quanto accaduto in Thailandia a Essilor-Luxottica, vittima di una frode da 190 milioni di euro

Ah l’amour l’amour. Ci sarebbe un’impiegata innamorata dietro la maxi truffa subita da Essilor-Luxottica, che potrebbe avere un impatto fino a 190 milioni di euro.

A rivelarlo è Alberto Forchielli, imprenditore, manager e blogger che vive in Thailandia, esperto di economia e affari internazionali.

Intanto la società di occhialistica prova a mitigare l’impatto e a recuperare in Borsa. Andiamo per gradi.

LE DICHIARAZIONI DI FORCHIELLI SUI SOCIAL

“Luxottica, maxi frode in Thailand. La farsa è che i giornali non dicono che è stata un’impiegata innamorata di un finto soldato americano sui social a combinare questo disastro. Certo che i sistemi di controllo di Luxottica si sono dimostrati ridicoli”, ha scritto Forchielli su Twitter e su Facebook.

https://twitter.com/Forchielli/status/1211894193997500418

FORCHIELLI A START MAGAZINE

Quanto rivelato dall’imprenditore sarebbe frutto “di informazioni personali”, aggiungendo che si tratta di una “storia incredibile”. L’imprenditore italiano vive a Bangkok, capitale della Thailandia.

COSA E’ SUCCESSO

Facciamo un passo indietro. La società Essilor International, controllata dal gruppo italo-francese Essilor-Luxottica, ha denunciato una frode (qui i dettagli) che potrebbe avere un impatto da 190 milioni di euro. La cifra rappresenterebbe il massimo importo dei fondi che potrebbero essere persi dal colosso dell’occhialeria a causa della frode, ma l’impatto potrebbe scendere “per effetto di eventuali rimborsi assicurativi, ritorni dalle azioni legali e recuperi di ulteriori somme attualmente congelate su vari conti bancari”.

INDAGINI APPROFONDITE

La società “ha mobilitato tutte le risorse interne ed esterne disponibili per porre immediatamente fine a queste attività fraudolente e attuare azioni correttive”, ha affermato la società, secondo quanto riportato dal The New York Times. Essilor ha anche avviato “indagini approfondite”.

LICENZIATI I COLPEVOLI?

Nonostante le informazioni divulgate siano pochissime, la verità sembra essere ben conosciuta dall’azienda, che già ieri ha annunciato di aver licenziato i dipendenti coinvolti nelle attività finanziarie fraudolente, mentre è a lavoro per “recuperare i fondi indebitamente sottratti e mitigare l’impatto sul gruppo”.

ESSILOR-LUXOTTICA CRESCE IN BORSA

Intanto, il titolo è tornato a crescere in Borsa, dopo aver perso fino al 3% ieri: al momento in cui scriviamo (ore 14.00) guadagna lo 0,67% a 135,88 euro.

Da inizio anno, il titolo ha guadagnato il 20%, accelerando sopratutto negli ultimi mesi: dall’estate ha guadagnato fino al 15%, trainato anche dall’interesse di diversi fondi di investimento.

IL GRUPPO

La holding Essilor-Luxottica, big dell’occhialeria di lusso, nata dalla fusione fra la francese Essilor e la Luxottica di Leonardo Del Vecchio, nel 2017 e il suo listino ospita marchi come Ray-Ban e Oakley. Ha un valore di mercato combinato di 54 miliardi di euro, secondo i dati di Reuters.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati