Economia

Ecco il rilancio di Tim e Telefonica sulla brasiliana Oi contro Highline

di

tim

Tim, insieme a Telefonica Brasil (Vivo) e Claro rilanciano sull’offerta di Highline e presentano una nuova offerta per conquistare l’operatore mobile brasiliano Oi. Tutti i dettagli

Samba in Brasile per il controllo dell’operatore telefonico mobile Oi.

Si scalda dunque la gara per Oi nella quale concorre Tim. Ecco tutti i dettagli.

Tim, insieme a Telefonica Brasil (Vivo) e Claro rilanciano sull’offerta di Highline (qui l’approfondimento di Start) e presentano una nuova offerta per conquistare l’operatore mobile Oi, mettendo sul piatto oltre 3,2 miliardi di dollari, pari a 2,7 miliardi di euro (rpt. pari a 2,7 miliardi di euro), contro i 2,5 miliardi della prima proposta e la possibilità di firmare contratti a lungo termine per l’utilizzo dell’infrastruttura.

L’offerta vincolante rivista, precisa una nota di Tim, “è soggetta a determinate condizioni, in particolare per quanto riguarda la selezione come “stalking horse” (“primo offerente”).

I TERMINI DELLA NUOVA OFFERTA

Con la nuova offerta (16,5 miliardi di reais che ai cambi attuali corrispondono a 3,2 miliardi di dollari e 2,7 miliardi di euro), Tim e Telefonica, in due note distinte ma identiche nel testo, ribadiscono di voler “contribuire al continuo sviluppo della telefonia mobile nel paese” e contrappongono la loro esperienza globale nelle tlc a quella di Highline do Brasil II Infraestrutura de Telecomunicaçoes’, operatore solo di infrastrutture locale, controllato dal fondo americano Digital Colony.

COSA DICONO TIM E TELEFONICA

Tim e Telefonica sono “certi che l’offerta congiunta porterà benefici ai suoi azionisti attraverso l’accelerazione di crescita e generazione di efficienze, nonché per i clienti attraverso il miglioramento dell’esperienza d’uso e della qualità del servizio fornito, e per l’intero settore attraverso il rafforzamento della sua capacità di investimento, innovazione tecnologica e competitività”.

LA NUOVA OFFERTA DI TIM

“L’offerta – prosegue la nota al mercato – soddisfa le esigenze finanziarie del gruppo Oi, in modo che possa attuare il suo piano strategico e servire i suoi creditori, secondo i termini del Piano di risanamento giudiziario”.

DIGITAL COLONY

Highline è una società di torri partecipata dall’americana Digital Colony Management, piattaforma globale di investimento in infrastrutture digitali di Colony Capital, società di investimento con sede a Los Angeles fondata da Thomas J. Barrack, Jr. e guidata dal Ceo Marc Ganzi.

Digital Colony è stata lanciata nel 2018 da Digital Bridge Holdings, LLC e Colony Capital per combinare l’esperienza operativa, settoriale e di investimento di Digital Bridge nel settore delle telecomunicazioni, con l’obiettivo di avere accesso, su scala globale, ai mercati dei capitali offerti da Colony Capital.

GLI INVESTIMENTI DI DIGITAL COLONY

Nel portafoglio di Digital Colony, oltre che Highline, ci sono Atp Digital Infrastructure, Aptum, Beanfield, Digita, Fresh Wave Group, Cyclone, Scala Data Center, Vantage Europe, Zayo Group Holdings.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati