Advertisement
skip to Main Content

Conad, Coop, Esselunga, Lidl e non solo: chi sale e chi scende nella Gdo

Amazon Esselunga

Esselunga ed Eurospin si distinguono per la crescita degli utili, Conad per la quota di mercato (dove perde terreno Coop) e Lidl per le vendite: ecco come va la Gdo in Italia secondo una ricerca di Mediobanca

 

Esselunga regina degli utili, ma è Conad a detenere la quota maggiore di mercato della Gdo.

La Grande distribuzione organizzata archivia un 2020 da record, con un progresso del 5%, di cui l’11% è dovuto al canale e-commerce. Bene Esselunga, Eurospin e Conad, ma crescono anche piccoli campioni nascosti.

A rivelarlo è un’indagine sulla grande distribuzione alimentare presentata dall’area studi di Mediobanca che aggrega i dati economici e finanziari di 117 aziende nazionali e 27 maggiori player internazionali per il periodo 2015-2019.

UN 2020 DA RECORD PER LA GDO

I numeri del 2020 sono da record. Meglio, da “bolla”, come vengono definiti nel report: l’anno della Gdo alimentare dovrebbe chiudersi con un progresso del 5%, di cui l’1% attribuibile all’esplosione del canale on-line. A registrare gli incrementi più “marcati” sono “i Discount (+8,7%), i Super (+6,8%) e i Drugstore (+6,6%)”.

CONAD VANTA LA MAGGIORE QUOTA DI MERCATO

In questo 2020 da record è Conad a conquistare la prima posizione per quota di mercato, con il 14,8%. Il gruppo è seguito da Selex al 13,7% e dalle Coop al 12,9%. Un mercato che in soli 9 anni si è trasformato radicalmente: “Nel 2011 le Coop erano il primo gruppo con il 15,3%, seguite da Conad al 10,6% e da Selex all’8,1%”.

Gdo

UN 2021 MENO PERFOMANTE PER LA GDO

Dovrebbe andare meno meglio, invece, il 2021: l’intero sistema, spiegano da Mediobanca, “dovrebbe ripiegare dell’1,6% nel 2021, cumulando nel biennio un aumento del 3,3%. Continua invece la crisi delle grandi superfici che si prevede perderanno il 4,8% nel biennio 2020-21”.

L’e-commerce (atteso a un +61,6% nel 2021 dopo il +134,4% del 2020) potrebbe arrivare al 3% del mercato nell’anno in corso.

ESSELUNGA ED EUROSPIN REGINE DEGLI UTILI

Guardando al periodo 2015-2019, ad incassare i maggiori utili sono Esselunga, controllata da Supermarkets Italiani di Caprotti, con 1,34 miliardi seguita ed Eurospin, 1,01 miliardi. Seguono Conad, a 879 milioni, e VeGe’, a 839 milioni.

LE PERDITE DI CARREFOUR E COOP

A gioire meno, invece, sono Carrefour e Coop che hanno cumulato, rispettivamente, perdite per 603 milioni e Coop per 252 milioni.

LIDL ITALIA PRIMA IN CLASSIFICA PER VENDITE

Lidl Italia, invece, si aggiudica, per gli anni 2015-2019, il titolo di campione di crescita delle vendite: +8,7% medio annuo, seguita da Eurospin e Agorà appaiate al +7,6%. Segue il trio Lillo-MD (+6,9%), VeGe (+5,3%) e Crai (+5,2%).

I CAMPIONI NASCOSTI DELLA GDO

Il report parla anche di “campioni nascosti”. All’interno della Distribuzione Organizzata operano aziende di dimensioni rilevanti: quelle con “un fatturato superiore a 500 milioni sono venti, dalla Finbre (Maxi Di) con 2.124 milioni, alla Poli con 506 milioni”.

Alcune hanno segnato nel 2019 performance rilevanti in termini di Roi, spiega Mediobanca: “Verofin (Tigros) al 18,2%, Gruppo Arena al 18%, SC Evolution (Iperal) al 15,8%, Supermercati Tosano Cerea al 15,3%, Cannillo (Maiora) al 15,2% e Mega Holding (Megamark) al 15,1%”.

In aggregato i venti operatori fatturano 20,6 miliardi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore