skip to Main Content

Come si vaccina il bilancio di Astrazeneca

Trattamento Anticorpi Astrazeneca

Astrazeneca chiude il primo semestre con un aumento dei ricavi del 23% a 15,5 miliardi di dollari. Dai vaccini anti Covid son giunti ricavi per 894 milioni (1.169 milioni nel semestre). Tutti i dettagli

 

Turbo ai ricavi col vaccino Vaxzevria nel primo semestre per Astrazeneca.

Se il colosso farmaceutico anglo-svedese ha ridotto le perdite per il suo vaccino anti Covid-19 nel secondo trimestre, il colpo ha continuato a pesare sui guadagni, rileva il Wsj.

AstraZeneca ha chiuso il primo semestre con un aumento dei ricavi del 23% a 15,5 miliardi di dollari e un +31% nel solo secondo trimestre. È quanto fa sapere il gruppo in una nota. I ricavi legati ai vaccini anti-Covid ammontano a 894 milioni. Nella prima metà dell’anno le vendite del suo vaccino ammontano a 1,2 miliardi di dollari, molto meno comunque del rivale Pfizer.

Escluso il contributo dal vaccino, le entrate sono aumentate del 14% nel semestre. Ulteriori margini di sviluppo, fa sapere il gruppo, sono stimati, per il futuro, deriveranno dalla recente acquisizione della Alexion Pharmaceuticals che supporta la transizione dell’azienda al lungo termine.

Le entrate totali sono aumentate del 25% a 8,22 miliardi di dollari per i tre mesi fino a giugno su base a valuta costante, mentre gli utili si attestano di 90 centesimi per azione, rispetto alle previsioni di consensus degli analisti di 92 centesimi su vendite di 7,58 miliardi di dollari.

Le azioni di AstraZeneca sono scese dello 0,8% sul calo degli utili del secondo trimestre. Inoltre, la società non ha fornito aggiornamenti su quando prevede di richiedere l’approvazione per il suo vaccino alla Food and Drug Administration statunitense.

Tutti i dettagli.

CRESCITA DEI RICAVI

Nel primo semestre AstraZeneca ha registrato una crescita dei ricavi pari al 23% a 15,540 miliardi di dollari; nel solo secondo trimestre, i ricavi sono aumentati del 31% a 8,220 miliardi di dollari. Escluso il contributo del vaccino pandemico Covid-19, il fatturato è aumentato del 14% nel semestre e del 17% nel trimestre.

IL CONTRIBUTO DEL VACCINO ALLE ENTRATE…

Il ceo di AstraZeneca, Pascal Soriot, ha dichiarato giovedì che la società e i suoi partner di produzione hanno rilasciato più di un miliardo di dosi del vaccino da utilizzare in oltre 170 paesi. Ciò includeva 700 milioni di dosi consegnate entro la fine di giugno. Il vaccino ha aumentato le entrate del secondo trimestre di 894 milioni di dollari.

…MA ANCHE ALLE PERDITE

Tuttavia, proprio gli investimenti per il vaccino hanno contribuito a circa 13 milioni di dollari di perdite nel trimestre, riducendo di 1 centesimo gli utili per azione della società nel secondo trimestre e di 4 centesimi nel primo semestre.

Gli utili per azione si attestano a 1,61 dollari nel primo semestre, o 2,53 dollari su base rettificata. Le spese di ricerca e sviluppo, concentrate principalmente sul vaccino, sono aumentate del 28%.

Ad aprile, AstraZeneca aveva dichiarato di aver perso circa 40 milioni di dollari per il suo vaccino contro il Covid-19 nei primi tre mesi di quest’anno, sulla base del suo calo di 3 centesimi riferito agli utili per azione per il trimestre. La perdita del secondo trimestre di giovedì porta la perdita totale a circa 53 milioni di dollari.

PROGRESSIONE DEL PORTAFOGLIO FARMACI

“AstraZeneca ha vissuto un altro periodo di forte crescita grazie a solide prestazioni in tutti i settori. Di conseguenza, abbiamo ottenuto un’ulteriore progressione degli utili” ha commentato Soriot. “Continuiamo a far progredire il nostro portafoglio di farmaci che cambiano la vita con ulteriori progressi significativi — ha proseguito il ceo — In Oncologia, abbiamo recentemente presentato in plenaria lo studio di Fase III OlympiA di Lynparza sessione del 2021 American Society of Clinical Oncology Annual Meeting, e abbiamo anche condiviso il risultati finali dello studio testa a testa di Calquence con ibrutinib”. “In BioPharmaceuticals, gli Stati Uniti hanno approvato Farxiga per la malattia renale cronica e concesso tezepelumab Priority Review per il trattamento dei pazienti con l’asma” ha aggiunto.

L’ACQUISIZIONE DI ALEXION

Fattori come la recente acquisizione di Alexion Pharmaceuticals supporteranno quindi la transizione dell’azienda verso una crescita sostenibile a lungo termine. “AstraZeneca — ha affermato l’ad Pascal Soriot — ha avuto un altro periodo di forte crescita grazie alle solide prestazioni in tutte le regioni e aree. Di conseguenza, abbiamo realizzato un ulteriore aumento degli utili, supportato i lanci in corso e continuato il nostro investimento in ricerca e sviluppo”. In particolare Alexion “ci permetterà di migliorare la nostra pipeline, estendendo la presenza dell’azienda nelle malattie rare e nell’immunologia”.

AGGIORNATA LA GUIDANCE

Dopo il successo dell’acquisizione di Alexion, “oggi aggiorniamo la nostra guidance per l’intero anno 2021; i nostri obiettivi a lungo termine per accelerare la scoperta scientifica, investire per una crescita sostenibile e offrire maggiori benefici ai pazienti rimangono invariati” ha concluso il ceo di Astrazeneca.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore