Economia

Come sarà la Flat tax. Bozza Def

di

Che cosa prevede il primo pacchetto della Flat tax, come emerge dalla bozza del Def all’ordine del giorno del consiglio dei ministri del 9 aprile

 

Due aliquote Irpef, del 15% e del 20%, da finanziare in gran parte con la “riconversione” delle agevolazioni fiscali. E’ il primo pacchetto della Flat tax, che sarà contenuto nella legge di bilancio 2020.

La tanto attesa riduzione dell’Imposta sulle persone fisiche trova spazio, per il momento, nella bozza del Piano nazionale di riforme, il documento che accompagna il Def.

CHE COSA SI LEGGE NELLA BOZZA DEL DEF SULLA FLAT TAX

“Il sentiero di riforma per i prossimi anni -si legge- prevede la graduale estensione del regime d’imposta sulle persone fisiche a due aliquote del 15% e 20%, a partire dai redditi più bassi, al contempo riformando le deduzioni e detrazioni”.

L’OBIETTIVO DEL GOVERNO CON LA FLAT TAX

L’obiettivo del Governo, si sottolinea nel Pnr, ”è di ridurre la pressione fiscale su famiglie e imprese e di snellire gli adempimenti relativi al pagamento delle imposte. Il concetto chiave è la ‘flat tax’, ossia la graduale introduzione di aliquote d’imposta fisse, con un sistema di deduzioni e detrazioni che preservi la progressività del prelievo”.

ECCO LA BOZZA INTEGRALE DEL DEF CON LA MINI-FLAT TAX

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati