Advertisement skip to Main Content

Cnh

Perché crollano le vendite di Cnh Industrial (Exor)

Le vendite di Cnh Industrial nel primo trimestre del 2024 risentono della debolezza della domanda di trattori e altre macchine agricole. Anche il settore edile (Usa a parte) mostra segnali di fiacchezza. Tutti i dettagli.

Cnh Industrial, la società italo-americana del gruppo Exor che produce macchine per l’agricoltura e le costruzioni, ha tagliato le sue previsioni di profitto per il 2024 a causa di un rallentamento della domanda di trattori e di attrezzature agricole.

LE CAUSE DEL RALLENTAMENTO DELLA DOMANDA

Questo rallentamento è influenzato a sua volta dal calo dei prezzi delle colture e dai costi di finanziamento più elevati che disincentivano gli imprenditori dall’acquisto di trattori, mietitrebbia e macchine simili.

All’inizio del 2023, inoltre, si era verificato un aumento della richiesta di macchine agricole che aveva portato i rivenditori ad aumentare le scorte; adesso, invece, vista l’inversione della tendenza sul mercato, i rivenditori stanno cercando di snellire gli stock, andando a ridurre ulteriormente i margini per le aziende produttrici.

In ultimo, Cnh Industrial sta risentendo della fiacchezza complessiva del settore dell’edilizia. Benché la spesa per le infrastrutture sia alta negli Stati Uniti, e dovrebbe di conseguenza stimolare la domanda di macchine, in altri mercati-chiave come la Cina la situazione è di fiacca. E infatti – come fa notare Reuters – la settimana scorsa Caterpillar, la principale azienda rivale di Cnh, ha riportato risultati deludenti sulle vendite in pressoché tutte le regioni ad eccezione del Nordamerica.

COME SONO ANDATE LE VENDITE DI CNH INDUSTRIAL

Nel primo trimestre del 2024 le vendite di macchine agricole, che valgono quasi il 75 per cento delle rendite totali di Cnh Industrial, sono scese del 14 per cento a 3,3 miliardi di dollari. Le vendite di macchine edili, invece sono calate dell’11 per cento a 758 milioni di dollari.

PREVISIONI AL RIBASSO PER IL 2024

A seguito di questi risultati, Cnh prevede per l’intero 2024 un utile rettificato compreso tra gli 1,4 e gli 1,5 dollari per azione; le stime precedenti erano di 1,5-1,6 dollari per azione.

L’azienda stima anche un calo delle vendite nel segmento agricoltura tra l’11 e il 15 per cento, più netto rispetto alle previsioni precedenti (da -8 a -12 per cento).

COME VANNO LE AZIONI

Tuttavia, Reuters segnala che nel premarket le azioni di Cnh Industrial hanno guadagnato intorno al 2 per cento grazie ai profitti soddisfacenti per il mercato e resi possibili dai prezzi di vendita più elevati.

Back To Top