Economia

Che cosa succede ai vertici di Amazon

di

Amazon

Il fondatore del colosso dell’e-commerce Jeff Bezos passerà il testimone come ceo di Amazon ad Andy Jassy. Bezos diventerà presidente esecutivo. Che cosa cambia e perché

 

Dopo che i fondatori di Google, Oracle e Microsoft si sono tutti dimessi dalla carica di vertice delle società che hanno creato, anche Jeff Bezos lascia il timone della sua Amazon.

Lascia infatti uno degli ultimi fondatori una delle più grandi grandi società tecnologiche rimasto ancora ceo.

La figura più intrinsecamente legata ad Amazon, il suo fondatore e ad, Jeff Bezos, ha approfittato della presentazione di risultati annuali record, per anticipare che lascerà l’incarico in estate.

L’uomo più ricco del mondo secondo Forbes diventerà quindi presidente esecutivo dell’azienda e cederà il timone a Andy Jassy, che attualmente gestisce il segmento di business più redditizio dell’azienda, la piattaforma di cloud computing Amazon Web Services (AWS).

Bezos si allontana da Amazon in un momento in cui il suo valore di mercato si aggira intorno a 1,7 trilioni di dollari, rendendola una delle aziende più preziose al mondo.

Tutti i dettagli.

IL PASSO INDIETRO DI BEZOS DALLA GUIDA DI AMAZON

Jeff Bezos fa un passo indietro e cede, a partire dal terzo trimestre, il controllo della sua Amazon a Andy Sassy. L’annuncio a sorpresa coincide con i risultati record del colosso delle vendite online che, spinto dalla pandemia, archivia gli ultimi tre mesi dell’anno con ricavi in aumento del 44% a 125,5 miliardi di dollari e un utile netto di 7,2 miliardi.

RESTA NEL RUOLO DI PRESIDENTE ESECUTIVO

Comunque Bezos non lascerà definitivamente la società che ha fondato quasi 30 anni fa. Nel terzo trimestre del 2021 diventerà infatti presidente esecutivo. “Nel mio ruolo di presidente esecutivo, intendo concentrare le mie energie e la mia attenzione su nuovi prodotti e iniziative”, afferma Bezos annunciando la sua decisione, che riporta alla memoria il passo indietro di Bill Gates da Microsoft.

“È un momento ottimale per la transizione”, aggiunge lodando il suo successore. “Andy è conosciuto all’interno della società. Sarà un leader fantastico, e ha la mia piena fiducia”.

JASSY NUOVO CEO DAL TERZO TRIMESTRE DEL 2021

Andy Jassy è infatti un veterano del colosso, attualmente alla guida di Amazon Web Services. Jassy assumerà ufficialmente la posizione nel terzo trimestre di quest’anno, ha detto la società nel suo annuncio.

IL RUOLO DI AWS PER IL GRUPPO AMAZON

E proprio la divisione cloud Aws ricopre un ruolo fondamentale nel gruppo fondato da Bezos.

Prima della pandemia, Aws è cresciuta più velocemente delle attività di vendita al dettaglio di Amazon, sebbene l’aumento degli acquisti online dovuto a Covid-19 abbia dato un forte impulso alle vendite di prodotti targati Amazon. Sebbene la sua crescita sia rallentata man mano che è diventata più grande, sta ancora andando forte. Questo trimestre, Aws ha raggiunto 12,7 miliardi di dollari di vendite, circa il 10% delle vendite totali di Amazon nel periodo.

WASHINGTON POST E BLUE ORIGIN NEL FUTURO DI BEZOS

Per quanto riguarda Bezos, oltre al ruolo di presidente esecutivo di Amazon, trascorrerà la maggior parte del suo tempo concentrandosi su cose diverse dalle operazioni quotidiane del gruppo di Seattle. Come la sua compagnia spaziale Blue Origin, i fondi di beneficenza che ha fondato e il quotidiano Washington Post, secondo un’e-mail inviata ai dipendenti di Amazon. “Amazon non potrebbe essere in una posizione migliore per il futuro”, ha concluso Bezos.

Articoli correlati