skip to Main Content

Cdp, come la Cassa farà cassa col piano di Scannapieco

Piano Cdp

Che cosa prevede il nuovo piano strategico al 2024 approvato oggi dal consiglio di amministrazione della Cassa depositi e prestiti guidata dall’amministratore delegato, Dario Scannapieco

 

Cassa depositi e prestiti gestirà le sue partecipazioni con una “nuova logica di gestione”.

È l’indirizzo del nuovo piano strategico al 2024 approvato oggi dal cda di Cdp presieduto da Giovanni Gorno Tempini.

Da una parte ci saranno le partecipazioni considerate strategiche dove Cdp manterrà un ruolo di azionista stabile un presidio di infrastrutture o asset rilevanti per il Paese; “dall’altra gli interventi di scopo, dove l’impegno e’ finalizzato alla crescita o alla stabilizzazione di imprese in settori chiave, ma con logiche di uscita e di rotazione di capitale”.

Cassa ha, tra le sue partecipazioni, circa il 10% di Tim e la quota di maggioranza di Fincantieri.

I NUMERI DELLA CDP TARGATA SCANNAPIECO

65 miliardi di risorse mobilitate da qui al 2024 (+5% sul periodo precedente) in modo da mobilitare 128 miliardi di investimenti a sostegno del sistema Paese, anche grazie all’assist di altri investitori privati o istituzioni territoriali pari a 63 miliardi. Sono questi gli assi principali del nuovo piano strategico di Cassa depositi e prestiti presentato giovedì 25 novembre dal presidente Giovanni Gorno Tempini e dall’ad Dario Scannapieco.

LE 4 PRIORITA’ DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI CON SCANNAPIECO

Cambiamento condizionato, crescita inclusiva, sostegno alle filiere produttive, innovazione e digitalizzazione: queste le quattro priorità del nuovo piano triennale strategico della Cdp che trasformerà la sua operatività. Il piano firmato dal nuovo amministratore delegato Dario Scannapieco punta a impegnare 65 miliardi nel triennio 2022-24, con un incremento del 5 per cento rispetto al piano precedente con un’attivazione di investimenti stimati nel complesso a 128 miliardi.

I PILASTRI DEL PIANO DELLA CASSA TARGATA SCANNAPIECO

Il piano approvato oggi dal cda di Cdp, prevede dieci campi di intervento, con un impegno nel rispetto degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu per lo sviluppo sostenibile, intercettando anche molte delle missioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

COSA FARA’ LA CDP

La ‘nuova’ Cdp cambierà strategia di operatività. Innanzitutto si specializzerà sull’analisi strategica e settoriale per l’adozione di specifiche politiche di finanziamento e investimento.

CHE COSA PREVEDE IL NUOVO PIANO DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

Tali policy, legge in una nota del gruppo presieduto da Giovanni Gorno Tempini, saranno una guida ex-ante alle decisioni e permetteranno la misurazione si ex-post dell’impatto, in termini sociali, economici e ambientali grazie all’ introduzione di un nuovo modello di funzionamento.

COME LA CASSA SPINGERÀ SULLA CONSULENZA

Un secondo criterio sarà un rafforzamento dell’attività di consulenza e della gestione dei fondi pubblici soprattutto a beneficio della PA Un terzo pilastro dell’operatività di Cassa spa e’ legato al ruolo di Cdp come Istituto di promozione e sviluppo, attraverso l ‘offerta di strumenti finanziari a disposizione di imprese e PA.

COME SI MUOVERÀ LA CDP DI SCANNAPIECO

L’azione di Cdp “dovrà essere addizionale e complementare rispetto alle altre forme di finanziamento disponibili, inclusiva e non divisiva nei confronti del mercato”.

LE PAROLE DI SCANNAPIECO

Per l’amministratore delegato Scannapieco “sostenibilità, addizionalità e sussidiarietà rispetto al mercato, strategie, policy e impatto sono i principi-chiave del Piano Strategico. Il punto di partenza è l’osservazione delle sfide urgenti che l’Italia ha di fronte a sé. Cassa risponderà con un approccio complementare rispetto al mercato, indirizzando le risorse verso le priorità Italia e puntando a raggiungere effetti positivi per imprese, pubbliche amministrazioni e famiglie”.

IL COMMENTO DI GORNO TEMPINI

Il nuovo piano, commenta il presidente Giovanni Gorno Tempini, “guarda al futuro con grande senso di responsabilità e di consapevolezza delle nostre capacita’ e dei nostri obiettivi: essere sempre più un volo per lo sviluppo sostenibile del Paese e realizzare un impatto significativo a livello economico, sociale e ambientale.

 

piano cdp piano cdp piano cdp piano cdp piano cdp piano cdp piano cdp piano cdp piano cdp

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore