skip to Main Content

Cashback di Natale e lotteria degli scontrini, ecco come funzioneranno

Lotteria Degli Scontrini

Tutte le informazioni su cashback di Natale e lotteria degli scontrini

Se ne parla da parecchio, da quando il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha imbastito il Piano Italia Cashless, ma poi, un po’ per via della pandemia, un po’ per l’assenza di coperture (distratte per misure più urgenti a sostegno dell’attività economica), l’esecutivo è stato costretto a rinviare le misure a più riprese. La prima estrazione della lotteria degli scontrini sarebbe dovuta avvenire in luglio, ma è stata differita dal decreto Rilancio (decreto legge n. 34/2020) al 1° gennaio 2021. Anche il bonus cashback, inizialmente chiamato bonus Befana, sarebbe dovuto partire quasi un anno fa. Ma adesso tutto sembra pronto, benché, per quanto riguardi il cashback, manchi ancora una data ufficiale di partenza (forse l’8 dicembre). In entrambi i casi, i due strumenti previsti a contrasto dell’evasione avranno ora il compito anche di spingere i consumi nel periodo post-pandemico. Andiamo con ordine. (leggi anche: Cashless Society, chi sono i 5 Paesi europei che hanno più rottamato il contante e come hanno fatto)

COS’È LA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI

La lotteria degli scontrini partirà il prossimo primo gennaio 2021. Potranno prendervi parte tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia effettuando un acquisto di importo pari o superiore a 1 euro ed esibendo il loro codice lotteria. A partire dal primo dicembre, però, sul sito ufficiale della riffa statale è possibile inoltrare la richiesta per ottenere il proprio codice univoco. Ogni acquisto genera un numero di biglietti “virtuali” che consentono la partecipazione alla lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro.

COME SI OTTIENE IL CODICE PER LA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI?

Per avere il codice lotteria non serve registrarsi all’area riservata del Portale, basta inserire il codice fiscale nell’area pubblica. Una volta generato, il codice lotteria può essere utilizzato per tutti gli acquisti e partecipare a tutte le estrazioni. È sufficiente stamparlo su carta o salvarlo/fotografarlo su un dispositivo mobile (come smartphone, tablet, cellulare) e mostrarlo al negoziante al momento dell’acquisto.

QUANTO SI VINCE CON LA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI?

La lotteria degli scontrini prevede due tipi di estrazioni e più tipologie di premi. Le estrazioni “ordinarie” premiano solo i consumatori:

  • sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana;
  • tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese;
  • un premio di 1 milione di euro ogni anno.

Nel caso di estrazioni “zerocontanti”, lo scontrino estratto premia sia il consumatore, sia l’esercente:

  • quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
  • dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
  • un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

COS’È IL CASHBACK DI NATALE

Discorso diverso il cashback di Natale, ovvero un bonus temporaneo che andrà ad aggiungersi al cashback tout court  (10% su di un massimo di 3.000 euro spesi) e al super cashback destinato ai 100 mila cittadini che, usando maggiormente la carta, cioè che faranno più transazioni a prescindere dalla cifra spesa, avranno un rimborso di 1.500 euro l’anno. Il cashback di Natale sarà limitato al solo mese di dicembre, sebbene non si conosca ancora il giorno di partenza dell’iniziativa (saltato l’1 dicembre, si vocifera partirà l’8). Consiste nel rimborso del 10% delle spese sostenute con carta di credito (solo in negozi fisici) fino a un massimo di 150 euro. È stata inserita anche la clausola anti-ricchi che caratterizzerà le altre misure: per evitare rimborsi a chi spende magari 150 euro a ogni strusciata della carta di credito, occorrono almeno dieci operazioni. Per averlo, però, la questione si fa più complessa rispetto alla lotteria degli scontrini. Occorre infatti registrarsi all’app IO, portale della PA, per registrare le carte che si intendono usare e l’IBAN su cui sarà effettuato il ristoro. L’app però richiede la SPID (identità digitale) o la CIE, carta d’identità elettronica, le cui procedure di attivazione non brillano certo per immediatezza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore