Economia

Ecco il piano segreto di Blackrock su Carige

di

Tutti i dettagli e le indiscrezioni sul piano del colosso americano Blackrock su Carige.

Blackrock punterà per Carige su uno sviluppo dell’attività retail sul territorio e una spinta al wealth management. La rifocalizzazione prevede un taglio delle filiali da 480 a 250 di cui 100 riconvertite in punti vendita in franchising. Le masse al 2023 sono stimate a 62 miliardi, gli impieghi a 15,5 miliardi; ci sarà un risparmio costi di 50 milioni per cui il cost/income sarà sotto il 55%.

E’ quanto ha svelato oggi il quotidiano Il Messaggero sui prossimi passi del colosso americano. Ma vediamo nei dettagli presente e futuro della banca ligure commissariata, partendo dalla decisione ieri dello Schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd).

CHE COSA HANNO DECISO LE BANCHE ITALIANE COME INTESA SANPAOLO, UNICREDIT, BANCO BPM, UBI E NON SOLO PER CARIGE

Il consiglio dello Schema volontario del Fondo interbancario ha approvato l’intervento sulla banca ligure, dando così il via libera alla conversione in capitale del bond da 313 milioni sottoscritto con l’istituto ligure. La decisione approvata ieri all’unanimità dal Consiglio presieduto da Salvatore Maccarone dovrà ora essere ratificata dall’assemblea dello Schema, convocata per il 14 maggio a Roma, quando le maggiori banche italiane che aderiscono al Fondo interbancario (come Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Bpm e Bper) daranno l’ok finale all’apertura dell’ombrello sistemico per la banca ligure commissariata. Non è un passaggio scontato: “Tra le banche non mancano i mal di pancia, ed è richiesta una maggioranza qualificata del 90% dei depositi protetti dal Fondo e del 50% del numero di banche aderenti. Possibile tuttavia che il senso di responsabilità prevalga e che l’obiettivo venga raggiunto”, scrive oggi il Sole 24 Ore.

TUTTI I PROSSIMI PASSI DI BLACKROCK

Ma comunque sia tutto è nelle mani di BlackRock: banche italiane istituzionali nazionali ed europee attendono con apprensione l’intervento del colosso americano per dare un futuro a Carige. Il fondo di investimento statunitense, unico soggetto in campo per acquisire Carige, dovrebbe presentare entro il 17 maggio alla Bce il piano di acquisizione della banca, da tempo in difficoltà. Si vedrà se la deadline sarà rispettata o se non ci saranno ulteriori slittamenti.

QUANTO PESERA’ BLACKROCK

Alla fine dell’operazione, le banche dovrebbero detenere una partecipazione attorno al 43%. BlackRock, e in particolare il veicolo dedicato alle “situazioni speciali” che dovrebbe intervenire nel deal, dovrebbe in teoria acquisire una quota non superiore al 25%, a cui si aggiungerebbero altri investitori che al momento devono ancora essere identificati.

CHE COSA FARA’ MALACALZA

La famiglia Malacalza, oggi azionista di maggioranza con il 27% del capitale, dovrebbe rimanere nell’azionariato ma con una quota ridotta.

CHE COSA HANNO DECISO INTESA SANPAOLO, UNICREDIT, UBI, BANCO BPM E NON SOLO SU CARIGE

Ma entriamo nei dettagli della decisione assunta ieri. Il consiglio di gestione dello Schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd) “ha approvato il nostro intervento secondo lo schema concordato con Blackrock e convocato l’assemblea per il giorno 14 a Roma”. E’ quello che ha annunciato il presidente del Fondo, Salvatore Maccarone.

LE PROSSIME TAPPE

“E’ un’operazione con cui riteniamo che i problemi siano risolti definitivamente”, ha aggiunto il presidente del Fondo interbancario, Salvatore Maccarone, in merito al piano messo a punto con Blackrock per il salvataggio di Carige. “Un soggetto come Blackrock che ci mette una quantità di denaro importante, uno che è esperto in queste cose, che non è un soggetto che doveva fare l’operazione per forza e che quindi ha scelto liberamente di intervenire, fa pensare che ci siamo”, ha aggiunto. Maccarone ha poi precisato di non aver mai incontrato la famiglia Malacalza, a oggi prima azionista di Carige.

LE ALTRE MOSSE DEL FONDO

Il Fondo potrà quindi uscire o attraverso l’esercizio dei warrant da parte degli altri azionisti (previsto entro il 2023) o vendendo le quote sul mercato. I warrant consentiranno l’acquisizione delle quote del Fondo “con uno sconto” rispetto ai prezzi di Borsa. L’operazione, ha proseguito Maccarone, “si concluderà entro l’anno. Il prossimo passo è la presentazione dell’operazione il 17 alla Bce, poi ci saranno le autorizzazioni”, tra cui l’esenzione dall’obbligo di opa da parte della Consob e “una serie di passaggi che occuperanno quest’anno”. Quanto alla quota di Carige che sarà controllata dal Fondo, Maccarone ha notato: “Se l’aumento sarà di circa 720 milioni saremo intorno al 43%”.

IL COMMENTO DI MACCARONE (FITD)

“Il nostro intervento si inserisce in un’operazione che ha Blackrock come soggetto imprenditore che interviene – ha spiegato – Si articola attraverso un aumento di capitale il cui ammontare non è ancora definito, ma oscillerà attorno ai 720 milioni”. Si tratta, ha sottolineato ancora Maccarone, di “tre operazioni di aumento tra loro connesse in un unico contesto: la prima parte a servizio della conversione integrale dei bond, per la parte convertibile, quindi per circa 313 milioni, la seconda riservata a Blackrock di ammontare ancora non determinato e la terza riservata ai soci della banca, con l’impegno che tutto l’inoptato sarà sottoscritto dal gruppo Blackrock e quindi c’è la garanzia di copertura dell’intero capitale”.

I PROSSIMI PASSI DI BLACKROCK

“E’ molto verosilmile che Blackrock nonimerà l’amministratore delegato, mentre gli amministratori saranno proporzionali alle azioni detenute”, ha aggiunto Maccarone, in merito alla futura governance di Carige, a valle dell’aumento di capitale che vedrà anche l’intervento del Fondo. “Noi non desideriamo avere il controllo e opereremo perché questo effetto non si verifichi”, ha aggiunto, spiegando che le azioni in mano ai soci privati avranno “warrant in base a cui c’è la possibilita’ per i portatori di acquistare azioni del Fondo, che ha interesse a liberarsene perché non è azionista stabile”.

CHE COSA HA IN MENTE BLACKROCK PER CARIGE SECONDO IL SOLE 24 ORE

In linea teorica – ha scritto oggi il Sole 24 Ore – il progetto del fondo di investimento Usa prevede un aumento di capitale complessivo da circa 720 milioni che poggerà su tre gambe: “La prima sarà appunto costituita dalla conversione integrale del bond dello Schema per circa 313 milioni; la seconda è riservata a Blackrock per un ammontare ancora non determinato e la terza riservata ai soci della banca, con “l’impegno che tutto l’inoptato – spiegava ieri Salvatore Maccarone – sarà sottoscritto dal gruppo Blackrock e quindi c’è la garanzia di copertura dell’intero capitale””.

ECCO LE INDISCREZIONI DEL MESSAGGERO SUL PIANO DI BLACKROCK

Nel piano definitivo esaminato dal Fondo banche che il Messaggero ha svelato oggi, risulta che “l’investitore prevede uno sviluppo dell’attività retail sul territorio e una spinta al wealth management. La rifocalizzazione prevede un taglio delle filiali da 480 a 250 di cui 100 riconvertite in punti vendita in franchising. Le masse al 2023 sono stimate a 62 miliardi, gli impieghi a 15,5 miliardi; ci sarà un risparmio costi di 50 milioni per cui il cost/income sarà sotto il 55%. Nelle prossime ore Sga farà l’offerta definitiva su 1,9 miliardi di Npl”, ha scritto Rosario Dimito del quotidiano romano diretto da Virman Cusenza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati