skip to Main Content

Basta passerelle di De Luca su Whirlpool

Whirlpool

Whirlpool Napoli: De Luca faccia meno passerelle e dirette social ma più atti concreti. L’intervento della della segretaria generale Cisl Campania, Doriana Buonavita, e del segretario generale Fim Cisl, Raffaele Apetino

È singolare che il Presidente De Luca nella giornata di ieri, nel giorno dedicato alla Festa della Donna abbia visitato lo stabilimento Hitachi di Via Argine a Napoli e non si sia degnato di attraversare la strada e recarsi nello stabilimento Whirlpool dove da oltre due anni impatta una delle più gravi vertenze industriali che coinvolgono circa 357 lavoratrici e lavoratori oltre l’indotto.

Una pandemia industriale a cui serve trovare subito un “vaccino” entro il 31 marzo, per evitare un dramma sociale e occupazionale in un territorio come quello partenopeo dove ogni posto di lavoro è un presidio di legalità.

Abbiamo più volte sollecitato e richiesto un incontro con la Regione Campania per unire le forze ed affrontare insieme le numerose vertenze che affliggono la nostra regione a partire dalla complicata vertenza Whirlpool, ma continuiamo a registrare ancora oggi dalle parole del Presidente De Luca la totale mancanza di volontà politica regionale di difendere il tessuto industriale napoletano e campano per salvaguardare le centinaia di lavoratori e le loro famiglie.

A nulla servono impegni verbali, i lavoratori hanno bisogno di soluzioni concrete e realistiche da parte della Regione Campania a partire dal sostegno al reddito, soprattutto in questo momento così difficile a causa della forte emergenza sanitaria.

Se il governatore abbandonasse per un po’ di tempo le telecamere dei social, sicuramente avrebbe più tempo a disposizione da dedicare ai cittadini, adoperandosi per ricercare soluzioni a tutela delle lavoratrici e lavoratori della Campania.

La Regione Campania ha sempre ribadito di avere una disponibilità economica di circa 17 mln di euro da mettere in campo per trovare una soluzione per la vertenza napoletana. Su questo punto, un primo passo, così come fatto dalla regione Puglia insieme al sindacato per i lavoratori dell’ex Ilva di Taranto, è utilizzare parte di quella disponibilità annunciata dal Governatore De Luca per realizzare un serio piano di formazione che da un lato rafforzi sempre di più le competenze delle maestranze di Whirlpool e dall’altro integri il reddito dei lavoratori fortemente decurtato dalla Cassa Integrazione.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore