Economia

Banca Finnat di Nattino con la Regione Toscana sugli alloggi Covid

di

banca finnat

Investire Sgr, controllata da Banca Finnat, iinveste nell’immobiliare post Covid in Toscana (in collaborazione con la Regione)

 

Investire Sgr, società controllata da Banca Finnat, fondata nel 1898 dalla famiglia Nattino, investe nel settore immobiliare toscano, in collaborazione con la Regione e con il Fondo Housing Toscano.

Tutti i dettagli.

COSA FA INVESTIRE SGR CON LA REGIONE TOSCANA

Investire Sgr della famiglia Nattino, in nome e per conto del Fondo Housing Toscano e della Regione Toscana, ha indetto un avviso pubblico esplorativo per raccogliere le manifestazioni “di interesse a partecipare al concorso di idee promosso” per la realizzazione “di interventi edilizi di tipo sperimentale in materia di alloggi sociali a seguito dell’emergenza da Covid-19”, in base alla Legge regionale agosto 2020.

VERSO UN NUOVO MODELLO ABITATIVO POST PANDEMIA

In particolare, Investire Sgr intende individuare “soluzioni tecnico/architettoniche innovative” per il territorio regionale toscano, che avranno come obiettivo quello di “incentivare una nuova qualità dell’abitare che tenga conto delle criticità emerse nell’attuale sistema urbanistico edilizio a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19” e quindi “promuovere un modello abitativo “post pandemia” basato su una progettazione architettonica di modelli residenziali innovativi”.

INVESTIRE SGR

Investire Sgr, si legge sul sito, è un operatore indipendente del risparmio gestito, che gestisce attualmente un patrimonio di oltre 7 miliardi di Euro, distribuito su 48 fondi immobiliari di diversa tipologia, sia quotati che riservati ad investitori istituzionali e operatori professionali.

L’AZIONARIATO DI INVESTIRE

Investire Sgr è controllata da Banca Finnat al 50.2%. Covivio7 SpA possiede il 17.9%, mentre Regia srl l’11.6%. La quota azionaria di Fondazione Cariplo è pari all’8.6% e quella di Cassa di previdenza dei Geometri è pari al 7.7%.

Azionisti di Investire Sgr sono anche Iccrea Banca SpA (2,4%) e Fondazione C.R. di Forlì (1.5%).

IL FONDO HOUSING TOSCANO

La società che fa parte del gruppo Banca Finnat si muove, per l’immobiliare in Toscana, per conto, anche del Fondo Housing Toscano, fondo istituito nel 2012 e con durata di 25 anni, impegnato nella realizzazione di interventi abitativi di social housing nel territorio della Regione Toscana.

Il fondo è partecipato dal Fondo Nazionale di Investimento per l’Abitare (gestito da CDPi SGR SpA), dalle Fondazioni bancarie delle Casse di Risparmio di Firenze, Prato, Pistoia e Livorno, dalla Regione Toscana, UnipolSai, l’Istituto di Sostentamento del Clero della Diocesi di Firenze e dalle cooperative di Abitazione.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati