.Economia, .Economia / Start up, Economia

Motori di ricerca, negli Usa Google perde quote e Yahoo! cresce

di

Yahoo!

Yahoo contro Google: cresce la fetta delle ricerche on line in America dell’azienda guidata da Marissa Mayer, come risponderà ora Google?

Motori di ricerca crescono. Ma non stiamo parlando di Google. Anzi. Le ricerche on line di Yahoo! crescono nel mese di dicembre del 2% e le ricerche on line di Google calano della stessa cifra. Yahoo! cresce dal 8% al 10% e Google cala dal 77,5% al 75,3%. Accade negli Usa dopo l’accordo tra Firefox e Yahoo! La buona notizia per Yahoo! viene data da StatCounter che a Novembre aveva dato per primo la notizia dell’accordo che punta ad implementare le quote di mercato di Yahoo!.

Marissa Mayer, amministratore delegato di Yahoo aveva ricordato a Novembre come l’accordo fosse finalizzato a “creare un’esperienza di ricerca pulita, moderna e coinvolgente” da lanciare agli utenti statunitensi di Firefox a dicembre, e a tutti gli utenti di Yahoo! agli inizi del 2015. Insomma l’avventura sui pc fissi è iniziata, e ora si attendono anche i risultati delle ricerche on line sui mobili e gli smartphone.

Mozilla-Firefox non è un motore di ricerca forte sulle ricerche da mobile ma Apple, stando ad alcune indiscrezioni, potrebbe passare per i tablet e gli smartphone proprio a Firefox. Attualmente per smartphone e tablet, il browser di riferimento è Safari con il 45% delle ricerche totali, a seguire c’è Chrome con il 22, poi i browser per Android che coprono il 19%, mentre Firefox con il suo misero 0,75% risulta essere il fanalino di coda.

Un’occasione unica per Firefox visto che stando ai dati di dicembre da Safari è passato il 54% del traffico mobile di tutti gli Stati Uniti. Nel frattempo Yahoo! che non ha avuto un 2014 facile può guardare al nuovo anno con un risultato certamente incoraggiante. La lotta con Google è solo all’inizio.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati