.Economia, .Economia / Start up, Economia

Grandi aspettative per il futuro di Sony

di

Sony Corp punta ad accrescere il suo utile di 25 volte nell’arco di tre anni, al centro della sua strategia per il futuro il colosso giapponese mette SmartEyeglass, i videogame e l’industria dell’entertainment, ma non sono tuttavia escluse novità.

L’opera di ristrutturazione portata avanti dal CEO, Kazuo Hirai ha fatto bene alla società, così come la nomina ad Executive VP di Kenikiro Yoshida. La nuova strategia messa in atto è stata particolarmente apprezzata dagli investitori come lo dimostra l’aumento del valore della azioni dell’80% rispetto all’anno.

I dirigenti Sony per il futuro sembrano puntare su mercati di “nicchia” che hanno continuato a reggere e a vendere nonostante la concorrenza. Hirai e Yoshida concentreranno gli investimenti in tutto ciò che riguarda la Play Station, la sua rete, i videogames e sui sensori delle fotocamere, mentre ci sarà da aspettarsi dei tagli in quei settori, in perdita, che non hanno retto la concorrenza degli altri giganti asiatici come tv e smartphone.

Come riporta Reuters, durante un briefing, Hirai ha dichiarato: “Se la nostra strategia aziendale iniziale di medio termine puntava sulle riforme, la seconda strategia a medio termine a partire dal prossimo esercizio verterà sulla generazione di profitto e investimenti per la crescita” aggiungendo che Sony si impegnerà a utilizzare la redditività del proprio capitale per sostenere le proprie prestazioni puntato ad un obiettivo di crescita di oltre il 10%.

Per la chiusura di questo esercizio operativo, che si concluderà il 31 marzo, la Sony prevede invece un utile operativo in perdita.

Novita per il futuro di Sony?

Per il futuro di Sony ci sono però delle novità. Secondo quanto riportato sul Financial Times la Sony avrebbe investito 740.000 euro, con una partecipazione di capitale del 2%, in una startup giapponese, la ZMP. La società sarebbe specializzata nello sviluppo di veicoli a guida autonoma. Anche Sony procede sulle orme di Tesla ed Apple?

La collaborazione con ZMP avrebbe come missione lo sviluppo di sensori di immagine necessari per i sistema a guida automatica. E’ ancora presto tuttavia per dire che Sony punta fortemente sull’automotive, ma basta per dire che anche può rispondere anche lei “presente!”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati