.Economia, .Economia / Start up, Economia

Amazon potrebbe investire a Torino per creare un polo logistico

di

 

Con questo Amazon aggiungere un altro snodo logistico in Europa, al momento sono 24 i centri logistici di Amazon nel Vecchio Continente. Una buona notizia per l’Italia, paese nel quale ultimamente scarseggiano gli investimenti esteri.

L’interesse di Amazon per Torino e’ reale: lo conferma l’assessore comunale al Commercio Domenico Mangone, rispondendo in commissione ad una richiesta del consigliere Michele Curto. Si tratta di un possibile investimento tra i 60 e i 90 milioni di euro per la creazione di un polo logistico, che potrebbe dare lavoro ad un migliaio di persone (con punte occupazionali fino a 6mila addetti nel periodo natalizio).

Le aree sinora individuate sono una decina, tra Torino e la prima cintura: nel capoluogo potrebbero risultare idonee l’area delle ex acciaierie ThyssenKrupp e l’Interporto Sito.

La vicenda, ha spiegato l’assessore, e’ iniziata a settembre 2013 e ha portato ad incontri e sopralluoghi tra marzo e aprile di quest’anno, insieme all’amministrazione comunale e a Ceipiemonte, il centro che supporta gli investimenti stranieri sul territorio.

Al momento, ha concluso Mangone, Amazon sta riflettendo sul da farsi, ma nulla e’ ancora stato deciso. 

 

 

Per approfondire su Amazon e l’entrata nel mercato della telefonia clicca qui

Per approfondire sullo smartphone di Amazon clicca qui

Per approfondire su Amazon e la guerra contro Hachette clicca qui e qui

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati