.Economia, .Economia / Start up, Economia

Eurasia, i nuovi confini del vecchio continente in un workshop

di

 

 

Creare reti internazionali permanenti, con la presenza di istituzioni e aziende, per lo sviluppo di progetti economici e culturali  con i Paesi dell’Estremo Oriente.


Sono questi gli obiettivi del Workshop Eurasia, iniziativa pluriennale di promozione internazionale nata sotto gli auspici del Ministero degli Affari Esteri e avviata congiuntamente da
AGI (Agenzia Giornalistica Italia), Università La Sapienza di Roma e Fondazione Roma-Mediterraneo, con il patrocinio dell’Agenzia ICE.

 

L’organizzazione dell’evento è curata dalla Camera di Commercio Italiana ad Hong Kong e da Asia Trading Project, agenzia specializzata.

Il primo Workshop Internazionale si terrà a Roma, il prossimo 9 e 10 Giugno presso la sala della Camera di Commercio, Tempio di Adriano in Piazza di Pietra, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, per presentare i trend di crescita dei Paesi asiatici, approfondire gli spazi di collaborazione con l’Italia, definire con le istituzioni e le Aziende strategie condivise di sviluppo e creare una rete comune di informazione sociale ed economica.

L’iniziativa ha luogo alla vigilia del Semestre Italiano di Presidenza dell’Unione Europea e del Vertice ASEM dei Capi di Stato e di Governo di 52 Paesi dell’Europa e dell’Asia che si incontreranno il prossimo 16 e 17 ottobre a Milano con l’obiettivo di stimolare la crescita e lo sviluppo di entrambi i Continenti e di consolidare il dialogo sulla cooperazione economica, culturale e politica. Essa si pone inoltre in una linea ideale di continuità con l’EXPO di Milano del 2015 che potrà rappresentare una straordinaria opportunità anche per la crescita dell’interscambio asiatico ed europeo.

I lavori saranno aperti dal Sottosegretario agli Affari Esteri, Sen. Benedetto della Vedova.

Le prospettive economiche e le opportunità di investimento verranno illustrate negli interventi di Naoyuki Yoshino, Professore di Economia, Direttore della Banca Asiatica di Sviluppo  per il Giappone e Consigliere economico del Premier Shinzo Abe; Guan Jianzhong, Presidente della Dagong (Società cinese di rating); China Xin, Presidente dello Shandong Wanbao Group ltd; Ajith N. Cabraal, Governatore della Banca Centrale dello Sri Lanka; Andrea Goldstein, Direttore Divisione Investimenti dell’OECD; Naomi Chakwin, Direttore Europa della Banca Asiatica di Sviluppo.

Sugli aspetti geopolitici interverranno Wang Tao, Direttore del Forum Economico Euroasiatico di Xi’an, e Stephen Wong, Direttore Europa dell’Hong Kong Trade Development Council.

Per l’Italia è prevista la presenza di Giuseppe Scognamiglio, Vice Presidente di Unicredit Group e di Massimo D’Aiuto, Amministratore Delegato della Simest Spa.

Seguirà alle ore 10:30 del 10 giugno il contributo sulle strategie del mondo dell’informazione e della comunicazione di Gianni Di Giovanni, Amministratore Delegato di AGI; Alessandro Lanza, Oil Editorial committee; Li Lifan, Direttore Esecutivo del Centre for Russian and Central Asian Studies, Shangay Academy for Social Sciences (SASS), Cina; Sokmom Nimul, Direttore Generale, Agence Kampuchea Presse (AKP), Cambogia; Nguyen Duc Loi, Direttore Generale, Vietnam News Agency (VNA), Vietnam; Wang Xingqiao,  Responsabile del Rome Bureau della Xinhua News Agency.

La quarta sessione, prevista il pomeriggio di martedì 10, tratterà il tema della “Diplomazia per la crescita nel Sud Est Asiatico”. Tra i relatori Diauhari Oratmangun, Ambasciatore dell’Indonesia a Mosca (già Segretario Generale dell’Asean); Nguyen Vu Tung, Direttore della Vietnam Academy of Diplomacy, Ministero degli Affari Esteri del Vietnam; Ajith N. Cabraal, Governatore della Banca Centrale dello Sri Lanka.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati