skip to Main Content

Tutti i numeri dell’e-shopping alimentare. Report

E-shopping Alimentare

Numeri e proiezioni dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano presentate in occasione del convegno “Food&Grocery: la pandemia rallenta, l’eCommerce cresce!”.

 

Come sta l’e-shopping alimentare italiano? Quali sono gli effetti della pandemia su un comparto sempre più importante per la nostra economia? Dati alla mano, il Food delivery sembra essersi lasciato alle spalle le difficoltà dovute alla chiusura dei ristoranti e cresce a ritmo sostenuto (+56%), superando gli 1,4 miliardi di euro; il Grocery alimentare (cioè i prodotti da supermercato), dopo il boom del 2020, cresce nel 2021 del +39% e sfiora gli 1,4 miliardi di euro.

Meno ostacoli dati da lockdown, zone cromatiche avverse e restrizioni pandemiche all’acquisto dei consumatori si traducono in percentuali per lo più positive, agevolate anche da un incremento delle iniziative online su tutto il territorio italiano e un potenziamento dell’infrastruttura logistica, della capacità di consegna e delle modalità di ritiro della spesa. Infine, l’Enogastronomia registra un incremento del +17% e raggiunge i 750 milioni. Mentre nel 2021 gli acquisti online nel Food&Grocery supereranno in Italia il valore di 4 miliardi di euro (+38% rispetto al 2020).

Sono i numeri, le proiezioni e le stime dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano presentate in occasione del convegno “Food&Grocery: la pandemia rallenta, l’eCommerce cresce!”.

E-shopping alimentare

I numeri sono certamente positivi, ma si nota anche come la crescita 2020 sia, per percentuale, simile a quella 2019 e confermi quello che sembra essere un trend storico di contrazione. Non deve nemmeno sorprendere, comunque, visto che parliamo di un mercato prima assente, che ha goduto di una ovvia esplosione, mentre oggigiorno è sufficientemente maturo da stabilizzarsi attorno a dati e percentuali che ci permetteranno di comprendere la reale portata economica del fenomeno.

E-shopping alimentare

Numeri più positivi, invece, possono essere letti per ciò che concerne il mercato Food&Grocery dato che ha potuto beneficiare di una crescita significativa durante la pandemia grazie, senza troppa fantasia, all’aumento degli ordini online di prodotti alimentari.

«Senza il Covid-19 la crescita sarebbe stata decisamente più lenta», ha spiegato Riccardo Mangiaracina, responsabile scientifico dell’Osservatorio eCommerce B2c. «L’emergenza ha quindi aiutato a gettare le fondamenta per lo sviluppo digitale del settore, spronando l’offerta verso una maggiore consapevolezza del digitale all’interno delle imprese e a incrementare di conseguenza importanti investimenti dedicati all’e-commerce B2C. Riguardo alla domanda, ha aiutato i consumatori nel loro processo di educazione digitale».

E-SHOPPING ALIMENTARE IN CRESCITA MA CON DINAMICHE DIFFERENTI

E in effetti, nel 2020, il comparto del Food&Grocery ha registrato una crescita esponenziale, più che doppia rispetto alla media del mercato online dei prodotti. Lo scoppio dell’emergenza sanitaria ha causato un boom della domanda online che, a sua volta, ha generato un’accelerazione nella strategia eCommerce di tutti i principali operatori, ma con dinamiche differenti nei vari segmenti (Grocery Alimentare, Enogastronomia e Food Delivery).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore