skip to Main Content

Tutte le regole più restrittive chieste dalla Lombardia sui monopattini elettrici

Monopattini Elettrici

La giunta della Regione Lombardia ha approvato una proposta di legge da presentare al Parlamento per introdurre nuove regole per i monopattini elettrici. Ecco i dettagli

Obbligo di assicurazione per responsabilità civile, limitazione della conduzione alle sole persone con più di 18 anni di età, con conseguente divieto per i minori, ed estensione a tutti i conducenti dell’obbligo di indossare il casco protettivo, oggi previsto solo per gli under 18.

Sono i contenuti della proposta di legge al Parlamento per modificare le disposizioni vigenti sui monopattini elettrici approvata dalla Regione Lombardia. “Purtroppo gli eventi drammatici che continuano a ripetersi impongono una riflessione più attenta sul modo in cui questi mezzi devono circolare”, ha detto il governatore Attilio Fontana.

La proposta di modifica proseguirà il suo iter di approvazione in Consiglio regionale per approdare in Parlamento. “Ci sono già proposte di legge alla Camera e al Senato ma sono ferme — ha precisato l’assessore alla Sicurezza, Polizia Locale e Immigrazione, Riccardo De Corato — Credo però che sia un modo per dire in maniera chiara che ci vuole una legge nazionale. I sindaci fanno quello che possono ma credo che sia necessaria uniformità di intervento”.

Il riferimento è per esempio alla proposta di legge sulla sicurezza stradale sui monopattini N. 2675 a firma del deputato di Forza Italia Roberto Rosso. Presentata il 23 settembre 2020, l’esame in commissione Trasporti è iniziato lo scorso 15 aprile.

“Chiederemo alla Commissione Trasporti di anticipare i tempi per mandare al Senato la proposta entro fine anno e, se non ci saranno modifiche, a gennaio potremmo avere l’approvazione”, ha riferito il deputato Rosso.

Iniziato un giro di vite sul settore, finora poco regolamentato, dei monopattini elettrici?

Tutti i dettagli.

LA PROPOSTA DI LEGGE AVANZATA AL PARLAMENTO DALLA REGIONE LOMBARDIA

“Oggi presentiamo una proposta di legge al Parlamento legata alla circolazione dei monopattini elettrici: considerando gli eventi drammatici che si continuano a reiterare in Regione Lombardia, una normativa è necessaria” ha comunicato il presidente della Regione, Attilio Fontana, a Palazzo Lombardia dopo la seduta di Giunta.

TUTTI GLI INCIDENTI AVVENUTI FINORA CON I MONOPATTINI ELETTRICI

I ripetuti incidenti, anche mortali, ha continuato Fontana, “inducono a una riflessione più attenta sulla modalità con cui questi mezzi possano circolare”.

Il più recente risale al 30 agosto quando un tredicenne ha perso la vita in un incidente con un monopattino. Il sinistro è avvenuto a Sesto San Giovanni (Milano) ed è il sesto incidente fatale dall’inizio dell’anno.

E QUELLI SOLO A MILANO

“Dal 1° giugno 2020 a oggi, nella sola città di Milano, Areu (Azienda regionale per l’emergenza e urgenza) ha ricevuto 659 richieste di intervento per incidenti con questi mezzi, quasi una al giorno”  ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza, Polizia Locale e Immigrazione, Riccardo De Corato, che ha presentato la richiesta di proposta di legge al presidente. “È sotto gli occhi di tutti la pericolosità della combinazione tra monopattini elettrici e velocità”.

LE NUOVE REGOLE PREVISTE NEL PROGETTO DI LEGGE LOMBARDO

Tra le richieste avanzate nel progetto di legge lombardo, De Corato ha menzionato il divieto della conduzione dei monopattini elettrici per minori di 18 anni, l’obbligo del casco e l’obbligo di stipulazione di una polizza assicurativa.

E QUELLE PREVISTE NELLA PDL A FIRMA ROSSO PER I MONOPATTINI ELETTRICI

Come dicevamo all’inizio, la commissione Trasporti della Camera sta esaminando una proposta di legge depositata dal deputato di Forza Italia Roberto Rosso “in materia di circolazione dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica”.

Come quella avanzata dalla Regione Lombardia, anche quest’ultima prevede di limitare la conduzione dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica solo da utilizzatori che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età.

E IL CASCO OBBLIGATORIO?

Per quanto riguarda l’obbligo a tutti di indossare un casco (previsto dalla proposta lombarda), anche nella Pdl n. 2675 prevede che “i conducenti hanno, altresì, l’obbligo di indossare un idoneo casco protettivo conforme alle norme tecniche armonizzate UNI EN 1078 o UNI EN 1080 e di indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità, previsti dal comma 4-ter dell’articolo 162 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285”.

Al momento infatti il casco è obbligatorio soltanto per i minorenni.

POCO CONVINTA ASSOSHARING

Assosharing, l’associazione che riunisce gli operatori dei monopattini, è convinta dell’importanza di confermare l’obbligo del casco sui monopattini per i minori mentre ritiene che non vada inserito per gli adulti. “L’estensione dell’imposizione all’intera platea degli utilizzatori – si legge in una nota dell’associazione – soprattutto in un servizio di sharing, creerebbe un’anomalia tutta italiana che porterebbe inevitabilmente le aziende a concentrare gli investimenti in altri Paesi, mettendo a rischio un settore che in Italia conta complessivamente circa 2.000 posti di lavoro e milioni di utenti”.

PROBLEMATICO CON I MONOPATTINI IN SHARING

“Sul casco obbligatorio per tutti ci stiamo lavorando, ma potrebbe entrare in vigore in un secondo momento – ha precisato Roberto Rosso – . Io sono favorevole all’obbligo, ma oggi la questione riguarda soprattutto i monopattini in sharing”. “La soluzione potrebbe arrivare da una proposta proprio di Assosharing: è allo studio una tecnologia che agganci a ogni monopattino condiviso un casco connesso in rete” come ha scritto Start. “C’è da risolvere il problema igiene per via del Covid — aggiunge Rosso — e anche su questo stiamo ragionando”.

L’INCONTRO TRA ASSOHARING E IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE

Infine, è previsto per il 7 settembre l’incontro tra  Assosharing e il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile e l’Anci. L’obiettivo del meeting sarà definire nuove linee guida su circolazione e parcheggio, così da garantire maggiore sicurezza e decoro urbano.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore