skip to Main Content
ads

Netflix, Amazon Prime Video e Disney Plus. Chi sale e chi scende nel video streaming. Report Agcom

Streaming

Tutti i numeri dell’ultimo Osservatorio Agcom sulle Comunicazioni riguardo le piattaforme online, non solo streaming

 

Netflix si conferma la piattaforma preferita di video streaming degli italiani con 8,7 milioni di utenti unici.

È quanto emerge dai dati dell’Osservatorio sulle comunicazioni realizzato dall’Autorità garante delle comunicazioni presieduta da Giacomo Lasorella.

Nonostante l’affievolirsi del picco pandemico c’è ancora grande richiesta dei servizi di video on demand. Analizzando i dati di utilizzo delle piattaforme online, nel mese di dicembre 2021, 44,6 milioni di utenti unici hanno navigato in rete per un totale di poco superiore a 59 ore di navigazione, in media, a persona.

Tutti i dettagli del bollettino Agcom.

CRESCONO I SITI DI INFORMAZIONE

Ai primi posti della graduatoria si confermano l’insieme di siti web e applicazioni che hanno a riferimento i big player internazionali, seguiti da quelli relativi ad alcuni tra i principali gruppi editoriali nazionali (Rcs Mediagroup, Mediaset, ItaliaOnline, GEDI).

Con riferimento all’andamento delle audience dei siti e applicazioni di informazione generalista, il 2021, con 38,3 milioni di utenti unici, ha registrato un leggero incremento rispetto al corrispondente valore del 2020 (38,0), va peraltro evidenziato come l’attenuazione dell’emergenza pandemica possa aver contribuito alla flessione osservabile nell’ultima parte dell’anno. A partire dal mese di ottobre i livelli di audience complessiva del 2020 risultano in effetti sempre superiori a quelli, corrispondenti, del 2021.

COME VANNO LE PIATTAFORME ONLINE DI E-COMMERCE

Passando invece alle piattaforme online di e-commerce, l’analisi dell’ultimo trimestre dell’anno 2021 mostra, sul corrispondente valore del 2020, una flessione degli utenti unici. Relativamente al solo mese di dicembre 2021 gli utenti unici si sono ridotti complessivamente di 1,88 milioni rispetto al dicembre 2020. Al primo posto si collocano i siti e le applicazioni di e-commerce di proprietà di Amazon in flessione di 1,8 milioni di visitatori seguiti da quelli di Ebay che registrano una contrazione pari a 2,8 milioni di utenti unici, e da Subito.it, in flessione di 0,7 milioni di utenti.

CONTINUANO A CRESCERE GLI UTENTI UNICI PER LE PIATTAFORME VOD

Con riferimento all’andamento degli utenti unici delle piattaforme di contenuti audiovisivi a pagamento online (VOD), a differenza delle dinamiche sopra illustrate, l’allentamento delle misure per combattere la pandemia non ha attenuato la propensione degli utenti a navigare su queste piattaforme; è anzi da rimarcare come, a partire dal mese di agosto, i dati mensili del 2021 risultino costantemente superiori a quelli corrispondentemente registrati nel 2020 mentre, in media all’anno, gli utenti unici sono cresciuti di circa 600 mila unità (+750 mila nel solo mese di dicembre, quando hanno raggiunto nel complesso 16,4 milioni di utenti unici).

CRESCE IL TEMPO SULLE PIATTAFORME DI VIDEO STREAMING

Inoltre, Agcom osserva come nel 2021 l’andamento del tempo di navigazione sui principali siti di streaming video a pagamento sia stato mediamente pari a circa 44,2 milioni di ore mensili, in crescita del 4,5% rispetto al 2020 (anno caratterizzato dal “picco” di navigazione dovuto al lockdown nel trimestre marzo-maggio) e del 29,0% rispetto al 2019. Ciò si traduce, per l’intero anno 2021, con riferimento al numero di ore di navigazione in complessive 531 milioni di ore. Tali dati sembrano testimoniare come la fruizione di contenuti video online a pagamento stia entrando in modo strutturale nelle abitudini di consumo delle famiglie italiane.

NETFLIX LEADER PER UTENTI UNICI IN ITALIA

Infine, dalla fotografia Agcom si conferma Netflix la principale piattaforma di video streaming in Italia con 8,7 milioni di utenti unici. Quest’ultimi hanno continuato a crescere negli ultimi anni passando dai 6,2 milioni del 2019 ai 7,5 milioni del 2020. Al secondo posto troviamo Prime video, il servizio streaming video del colosso Amazon che conta 6 milioni di utenti unici nel 2020. A differenza di Netflix, ha perso gli utenti nell’ultimo anno (6,1 milioni nel 2020). Seguono poi Disney Plus (con 2,6 milioni in calo rispetto ai 3 milioni del 2020); Dazn (con 2,4 milioni di utenti unici in crescita rispetto agli 1,5 milioni del 2020) e Now. Quest’ultima è la piattaforma streaming di Sky che nel 2021 raggiunge 1 milioni di utenti, in calo rispetto a 1,3 milioni del 2020.

streaming

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore