skip to Main Content

Il Food Delivery in Italia: chi sale, chi scende

Food Delivery

Numeri, confronti e scenari per i conti delle principali società di food delivery in Italia (Deliveroo, Just Eat e Glovo)

 

È proseguito l’anno scorso l’effetto pandemia sul mercato italiano del food delivery.

Nel 2021 – secondo i bilanci depositati – Deliveroo ha registrato un aumento delle revenue di circa il 90% rispetto al 2020. I ricavi delle vendite e delle prestazioni ammontano a 123 milioni di euro, + 75% anno precedente.

Una crescita che è circa il doppio della crescita di Just Eat (ricavi in crescita del 43% a 110 milioni) e superiore a quella di Glovo (+63% a 113 milioni). Tuttavia, per quest’ultima si allarga anche il rosso (nel 2021 la società ha registrato una perdita pari a 40 milioni di euro rispetto ai 16 milioni dell’anno precedente).

Le tre big del food delivery hanno fatturato insieme oltre 350 milioni di euro nel 2021. Tutto ciò in un mercato del food delivery che si è confermato il più dinamico dell’e-commerce. Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano, il settore ha raggiunto 1,5 miliardi di euro e una crescita del +59% sul 2020.

Secondo i dati di Statista, nel 2021 Deliveroo e Just Eat sono state le piattaforme di food delivery più apprezzate in Italia. Gli utenti mobili hanno scaricato le app dei due servizi di food delivery rispettivamente circa 1,9 e 1,7 milioni di volte. Con circa 804.400 download, Uber Eats è arrivato terzo.

Tutti i dettagli.

CRESCONO I RICAVI DEI PLAYER DEL FOOD DELIVERY IN ITALIA

Just Eat, azienda fondata nel 2000 in Danimarca con sede a Londra, presente in Italia dal 2011 con copertura sull’intero territorio nazionale, ha registrato ricavi pari 110 milioni di euro (in aumento rispetto a 73 milioni nel 2020).

Deliveroo Italy Srl, società di food delivery controllata dalla britannica Roofoods Ltd, ha archiviato il 2021 con una solida crescita dei ricavi (da 70 milioni di euro nel 2020 a 134 milioni l’anno scorso) a seguito dell’espansione geografica e della selezione e dell’ampliamento della scelta dei menù, si legge nella relazione di bilancio.

Anche Glovo ha chiuso l’anno scorso con fatturato in aumento (da 70 milioni nel 2020 a 113 milioni di euro nel 2021). A inizio anno Glovo è stata acquisita dalla tedesca Delivery Hero che ne controlla l’83,2% delle azioni. Delivery Hero si è impegnata a fornire un finanziamento di 250milioni di euro di cui 125 erogati ad aprile 2022.

RISULTATI ECONOMICI DIVERSI (ROSSO PER GLOVO)

Risultati positivi per Deliveroo e Just East l’anno scorso. La prima ha chiuso il bilancio al 31 dicembre 2021 con un utile di esercizio pari a 1,9 milioni di euro. Un risultato positivo rispetto alla perdita registrata nel 2020 pari a 292mila euro. Anche per Just Eat il risultato è positivo, ma di gran lunga inferiore a quello di Deliveroo: utile pari a 544 mila euro nel 2021, in netto miglioramento rispetto alla perdita di 15,6 milioni di euro nel 2020.

Risultato negativo per Glovo che chiude invece l’anno in perdita (40 milioni di euro nel 2021, in aumento rispetto al risultato (sempre in perdita) di 16 milioni nel 2020). Sulla società pesa l’aumento dei costi.

PERSONALE IN FUGA DA GLOVO MENTRE JUST EAT ASSUME

Nel 2021 Glovo aveva 227 dipendenti, con un turnover di 27.05%, di cui 45% dimissioni volontarie. Diminuiscono anche per Deliveroo italy Srl: da 160 dipendenti nel 2020 a 134 nel 2021. Il Trattamento di Fine Rapporto di lavoro subordinato ammonta, al 31 dicembre 2021, a Euro 703.986 (Euro 564.109 nel precedente esercizio) e rappresenta il debito nei confronti dei dipendenti maturato dal 31 dicembre 2015 si legge nella relazione di bilancio di Deliveroo.

Rotta inversa per Just Eat: l’organico dell’azienda è aumento del 44% l’anno scorso passando da 134 dipendenti nel 2020 a 178 nel 2021.

AUMENTANO I COSTI PER IL PERSONALE PER JUST EAT

Anche se aumentano i costi del personale proprio per Just Eat: da 8 milioni nel 2020 a 12 milioni di euro in totale nel 2021. Raddoppiano anche per Glovo: la società ha registrato un totale di costi per personale di 8,6 milioni di euro nel 2021 rispetto a 4 milioni nell’anno precedente.

Riesce a risparmiare invece Deliveroo: la società ha registrato un totale costi per il personale di 6 milioni di euro nel 2021 rispetto a 7,3 milioni di euro nel 2020.

DELIVEROO SORPASSA JUST EAT PER QUOTA DI MERCATO

Infine, per quanto riguarda la quota di mercato in Italia, quella di Just Eat si è progressivamente ridotta nell’ultimo triennio, arrivando al 33% lo scorso marzo, posizionandosi dietro Deliveroo (che ha mantenuto un trend di crescita fino al 40%). Al terzo posto troviamo Glovo pressoché stabile al 22%. Ultimo della classifica Uber Eats (6%).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top
 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore